Dott.ssa Federica Cosenza

leggi (2)

Dott.ssa Federica Cosenza

Psicoterapeuta, Psicologa, Sessuologa Clinica

Pornografia

Buongiorno
ho bisogno di un aiuto perché sono disperata.
Sono insieme al mio compagno da 2 anni, da 1 conviviamo. Mi ha sempre detto di avere uno scarso desiderio sessuale e di eccitazione verso il sesso in generale per via di una depressione avuta molto anni fa che gli fa venire momenti di desiderio e momenti di completo disinteresse.
È sempre stato cmq un ragazzo poco passionale e poco coinvolto fisicamente nel sesso come normalmente gli uomini sono anche nei piccoli gesti o nei discorsi.
Molto timido e poco "focoso" diciamo così.
Questo fino a un mese fa quando l' ho scoperto a vedere un video porno. Lui ha detto che lo stava facendo perché voleva cercare di capire la natura del suo problema da solo e che era un caso isolato.
In più che lo stava facendo per portare poi miglioramenti nella nostra storia.
Purtroppo ho scoperto che non è la verità e che almeno da quando siamo insieme ( prima non lo so ) lui fa uso di video porno ogni giorno.
Gliene ho parlato ma ha detto che non è possibile perché lui non è così, chi guarda video porno anziché stare con la propria compagna è uno "zozzone" malato che deve stare da solo e che il suo problema è solo lo scarso desiderio e non un interesse nascosto per il porno.
Io sono disperata perché mi sto rendendo conto di avere accanto un uomo completamente diverso da quello che mi ha fatto credere.
E il fatto che ogni giorno preferisca i video porno a me mi sta uccidendo.
Soffro davvero tanto e sto cadendo in depressione perché lo amo molto.
Non so cosa pensare anche perché lui non ha intenzione di andare in terapia visto che nega di avere questo problema.
Spero in un vs consulto.

Grazie mille
S.

Gentile S., 

innanzitutto è comprensibile la sua frustrazione, amare un uomo che non la fa sentire desiderata può diventare alla lunga sacrificante. Le caratterisitiche del suo compagno possono spesso associarsi alla ricerca di una sfera di disinibizione virtuale: la pulsione che per svariati motivi potrebbe subire un blocco nella vita reale, trova liberazione attraverso fantasie e alterazioni della realtà (la pornografia è raramente espressione di autentica passione e amore). 

Mi sembra di capire che è anche preoccupata per una eventuale porno dipendenza, condizione che sta interessando gli studiosi al punto da essere stata inserita nel nostro manuale diagnostico. 

Il porno dipendente è colui che, come in ogni forma di dipendenza, prova una sorta di compulsione nei confronti della pornografia, solitamente l'attività si svolge in solitaria. Può provare a valutare se questo comportamento ha conseguenze non solo sulla vita affettiva (in effetti,può palesarsi la perdita di interesse per una vita affettiva “reale”) ma anche sul lavoro o altre attività. 

La menzogna che comprensibilmente la ferisce può essere giustificata dal forte imbarazzo che di solito interessa chi fa uso di pornografia.

Sebbene l'utilizzo di pornografia saltuariamente può essere anche "terapeutico", soprattutto in coppia, mi sembra che non sia il vostro caso e che la problematica vi sta piuttosto allontandovi.

Chiaramente, come lei avrà gia intuito, sarebbe necessario un intervento psicologico rivolto alla coppia. Questo permetterebbe di capire se il suo compagno soffre effettivamente di una dipendenza, di mettere in comunicazione i due membri della coppia su argomenti considerati tabù, negoziare al fine di arrivare ad una vita di coppia soddisfacente per entrambi.

Non si stanchi di proporre al suo compagno questo percorso di coppia, le auguro di risolvere insieme ma si ritenga una donna libera di scegliere cosa è giusto per se stessa!!

Resto disponibile qualora vogliate/volesse approfondire!

Un saluto

 

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web