Come posso uscire da questa situazione?

Ciao, sono Simona e ho 27 anni. Ho bisogno d'aiuto perché non riesco a uscire da uno stato depressivo in cui mi trovo da circa 6 anni. Non sono riuscita a finire l'università, ho mentito a mia madre per circa tre anni su questo e solo ultimamente le ho rivelato tutto. Lei mi ha cresciuta con l'idea che il fallimento non esistesse, inculcandomi l'idea che dovevo essere sempre migliore degli altri, mi ha impedito di avere mio padre accanto, tant'è che hanno divorziato.Durante l'adolescenza sono stata vittima di bullismo. Quando ho cominciato l'università non ho superato diversi esami e sono crollata emotivamente, sono stata forte per troppo tempo, ma ad un certo punto non ce l'ho fatta più e mi sono vergognata a chiedere aiuto, pensando di riuscire a farcela da sola, come sempre. Invece mi sono chiusa, ho cominciato a passare le mie giornate dormendo e mangiando, l'unico motivo che mi ha tenuta su è stato il mio ragazzo, che mi sta accanto e mi sostiene. Da quando ho trovato lavoro sto meglio, ma mi sento comunque un fallimento completo, ho sprecato la mia vita e i soldi di mia madre, che adesso mi tratta con freddezza e delusione, dicendomi che non mi riconosce più come sua figlia. Ho solo voglia di sparire completamente, sto ricominciando a dormire e mangiare di più e questo mi spaventa , non so più cosa devo fare per uscirne fuori.

Salve Simona,

non so se ti sei mai rivolta ad uno psicologo oppure se questo è effettivamente il tuo primo segnale lanciato in alto per chiedere aiuto....Sicuramente percepisci un forte disagio, un malessere che col tempo si è rafforzato e modificato a causa di vari fattori. Ciò che sei, ciò che provi è il frutto di una storia passata che hai vissuto e che puoi assolutamente afferrare, prendere con mano e modellare, cambiare. Come?

La modalità dipende da te e concorderai insieme al tuo/la tua psicoterapeuta gli obiettivi da raggiungere! Si effettua una consulenza non semplicemente perchè si ha un problema (tutti, possiamo dire, in vari modi e per varie ragioni hanno dei problemi) ma perchè si vuole cambiare, attraverso anche la risoluzione del problema.....Perchè si vuole vivere la propria vita guardando la realtà esterna con una visione diversa, protesa verso la speranza e non esclusivamente oscurata dalla paura, dal rimpianto, dalla preoccupazione, dall'ansia di non farcela.

Rimango disponibile per domande, dubbi, informazioni se sei interessata ad una consulenza.

Un saluto!

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web