Come devo comportarmi con mio figlio?

Ho un figlio di 13 anni e mezzo fa la 3 media, da un mese ho notato un cambiamento lui, vuole sempre uscire con gli amici "giustamente", così ho iniziato a sua insaputa a controllare il suo telefono scoprendo che lui e il suo gruppo hanno cominciato ad usare la sigaretta elettronica, da quello che ho capito nelle chat usano il liquido senza nicotina, ma ho paura che poi iniziano con altro, lui non sa nulla che io ne sia al corrente e il mio istinto era quello di metterlo in punizione ma poi con calma ho cercato prima di affrontare la cosa parlandone" alla lontana "cioe spiegare quanto possano far male le sigarette e cose del genere, ma non ha avuto effetto. Vorrei trovare il modo giusto di affrontare la situazione, cosa dovrei fare? vi ringrazio molto

Salve Katia, 

il modo che ha scelto per affrontare questa tematica con suo figlio appare adeguata e positiva. Parlare apertamente con il proprio figlio di argomenti importanti come questo è fondamentale in questa fase così delicata e, a volte critica, qual è appunto l'adolescenza. I ragazzi spesso sentono la necessità di piccole trasgressioni e poche volte sanno prevedere le conseguenze di una certa azione. Potrebbe essere interessante riprendere l'argomento "utilizzando" l'esperienza di un altro ragazzo o ragazza (esempio: il figlio di un suo amico o una sua amica), oppure può anche inventare una situazione di cui ha sentito parlare e riprendere la conversazione con suo figlio. Può prendere spunto anche dai film o dalle serie TV, per riaprire il dialogo su questo tema.

Rimango disponibile per ulteriori dubbi o domande.

Cordiali saluti.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web