Mio marito penso sia depresso

Mio marito penso sia depresso:dal 2012 ce ne stanno capitando di ogni nella ns famiglia tra cui:incidente gravissivo di mio suocero che è rimasto invalido al 80%,morte di tumore della zia di mio marito,da settembre del 2013 mio marito si è rotto una gamba e da li è stato l inizio di un incubo sfociato in una grave polmonite e alla scoperta di qlc di non bello alla gola ma che ad oggi nessuno sa farci una diagnosi effettiva del tumore , inoltre ha un tumore pure mio papa.mio marito che è sempre stato solare e ottimista ha iniziato a chiudersi in se stesso e nell ultimo periodo continua a piangere esce di sera e gira in macchina sperando di capirsi premetto che sono 8 mesi che mon riesce a dormire, ora la situazione è degenerata a tal punto che lunedi è andato via di casa andando da sua madre dicendo che forse la capisce cosa ha dentro .vi prego aiutateci non so cosa fare .

Buon giorno Barbara, il susseguirsi di numerosi eventi difficili può mettere a dura prova le nostre capacità di resilienza, ovvero di saper far fronte e superare gli eventi che la vita ci pone davanti.

Data la situazione, credo sia necessario innanzitutto che suo marito possa accedere alle cure di un psicoterapeuta per affrontare le difficoltà presenti passo dopo passo, con successivo ed eventuale coinvolgimento dei familiari, al fine di garantire un benessere esteso a tutta la famiglia, andando nella stessa direzione di cura. Talvolta le difficoltà di vita, soprattutto se associate e ravvicinate nel tempo, possono incrinare i nostri schemi di pensiero e di risposta comportamentale, producendo una caduta importante dell’umore.

Nella speranza d’esser stato d’aiuto e restando a disposizione per un incontro conoscitivo (contatti presenti nella firma sottostante), le auguro una buona serata.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web