Sono un uomo di 32 anni e soffro di ansia

Salve, sono un uomo di 32 anni e soffro di ansia. Credo di essere una persona in gamba, me lo dicono tutti, ma sono molto insicuro e per rendere al meglio faccio tanta fatica, ho sempre paura di fare male. Il problema si accentua quando devo allontanarmi da casa. Purtroppo per lavoro sono costretto spesso a stare lontano da casa ma devo dire che nell'ultimo anno sono migliorato tanto, infatti quest'ansia terribile mi assale quando devo andare all'estero, quando resto in italia ne soffro molto meno. Credo che questa mia insicurezza e quest'ansia abbiano origini lontane, infatti anche quando andavo a scuola ne soffrivo. Volevo sapere se secondo voi la causa può essere un trauma infantile, io ho perso mio padre quando ero molto piccolo! Come posso combattere queste mie insicurezza e quest'ansia per migliorare la qualità della mia vita e non rovinare la vita a chi mi sta intorno?
Ciao Emanuele, come tu dici è molto probabile che la tua insicurezza e quest'ansia abbiano origini lontane, che risalgono appunto alla tua infanzia. E’ sicuramente un bene il fatto che tu abbia trovato da solo un modo per gestire la situazione, a tal punto da migliorare nell’ultimo anno e, per fare in modo che tu possa “combattere” questa tua insicurezza e migliorare la qualità della tua vita, bisognerebbe comprendere a cosa ti servono profondamente. Sai, spesso i disagi si presentano per preservarci da alcune cose, hanno sempre un’intenzione positiva e per lasciarli andare è necessario scoprire qual è il motivo per cui si sono presentati. Intanto puoi chiedertelo, poi, se vorrai, potrai rivolgerti a qualcuno che possa “ristrutturare” il tutto in modo da poter lasciare andare ciò che non servirà più. Buona vita.
domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web