Problemi nel provare sentimenti

Salve,

volevo parlare di questo problema che mi porto da due anni non riesco a provare felicità o qualcosa quando provo a intraprendere una relazione e non riesco a spiegarmelo.

Ho avuto una relazione a distanza con una ragazza per due anni, lei era il mio punto fermo provavo vero amore per lei quando ci siamo lasciati lo abbiamo fatto per telefono e non ci siamo visti più. Successivamente ci siamo sentiti ogni tanto per un altro anno mentre lei cambiava strada, io sono rimasto indietro ho continuato a pensare a lei fino a pochi mesi fa, quando ho capito quale era il mio vero problema: la continua ricerca di una ragazza, di una persona da avere accanto, era questa la cosa che mi premeva.

In questo periodo ho trovato finalmente una ragazza che apprezzo in tutto e per tutto, ma allo stesso tempo non riesco a essere finalmente felice, ma continuo ad avere pensieri, una sorta di blocco a questa felicità e sono sicuro che chiunque trovi, mi si ripresenta sempre lo stesso blocco, non so piu con chi confidarmi di questo problema.

Accetto qualsiasi tipo di consiglio o pensiero grazie.

Domanda posta da jacopo rossi (26 anni)

La mia risposta

Gentile sig. Jacopo questa sorta di astenia ai sentimenti , alle emozioni è una chiara resistenza alla paura di dover soffrire nuovamente e rimanere solo. È lapalissiano che esista una problematica affettiva antica che va ricercata, in particolare modo, nella figura materna. Una buona psicoterapia può sicuramente risolverle il problema e indurla a rivivere il mondo dei sentimenti che è, decisamente, un mondo bellissimo a cui non bisogna sottrarsi in quanto funge da “linfa vitale” a tutta la nostra esistenza. Purtroppo, non posso darle indicazioni “fai da te” in quanto la matrice d’origine è importante e va vista con uno psicoterapeuta. Buona fortuna !