Dott. Paolo Ciotti

Dott. Paolo Ciotti

Psicologo, Psicoterapeuta, Ipnotista, Practitioner E.M.D.R.

Dopo 5 anni di relazione lei non mi ama più

Buongiorno a tutti, vi scrivo in quanto 5 giorni fa (abbastanza fresca come cosa) la ragazza con cui sono stato negli ultimi 5 anni, con cui convivevo da 1 anno, ha deciso di terminare la nostra relazione in quanto non prova più il sentimento di amore ma solo un grande bene. Ho provato a capire con lei le motivazioni e sono emersi dei problemi causati principalmente dalla quarantena che si sono acuiti negli ultimi due mesi (parlare poco, fare poche cose insieme). Io da parte mia le ho detto che mi sarei impegnato in quanto il mio sentimento è ancora vivo e mi sarebbe piaciuto continuare la relazione. Lei purtroppo non ha voluto sentire ragioni e alla mia domanda "potremmo mai riprovarci con calma?" La sua risposta è stata "in questo momento no". So benissimo che non devo aggrapparmi a queste cose perché sarebbe solo peggio per me. La cosa che attualmente mi spaventa di più è affrontare la vita senza di lei perché ci siamo sempre fatti forza a vicenda nei momenti di difficoltà. Altra cosa è che lei mi ha detto di rimanere pure nella casa dove noi convivevamo (è casa sua, non mia) e che in futuro avremmo concordato il da farsi in quanto lei dovrà fare avanti e indietro in un'università non troppo vicina. Io ho veramente il terrore di tornare a vivere con mia madre perché mi sembrerebbe di fare un passo indietro, dato che a 28 anni è la prima volta che sono uscito di casa e pur sentendomi abbastanza bene so che non è casa mia e avrò sempre a che fare con lei. Non nascondo che in parte spero lei torni ma dato che di questo non c'è una sicurezza io ho paura di intrappolarmi in questa situazione. Abbiamo anche un cane (intestato a lei) che io considero come un figlio e anche questo è un punto dolente...lei mi ha promesso che me lo farà sempre vedere però se in futuro avrà un'altra persona al suo fianco, come farò? Come si capirà dal messaggio (scritto di getto) sono molto confuso e in uno stato di agitazione quasi permanente. Ai sentimenti non si comanda ..però è la terza ragazza di fila che dopo "x" anni mi lascia con la stessa motivazione e dicendomi sempre che io sono stato perfetto e ho colpe...ho addosso una maledizione? Sarò mai felice? Grazie mille.

Buongiorno Davide se le cose si ripetono può essere saggio impostare un percorso psicologico volto a comprendere questi automatismi per poterli cambiare e sviluppare così un percorso di vita felice. Se vuole possiamo fissare un primo colloquio. Io ricevo a Monza il mercoledì pomeriggio e dopodomani ho degli spazi. Poi mi fermo per tutto agosto. PS ricevo anche a Carate Brianza come potrà vedere nel mio sito. Mi chiami pure se è interessato. Dr. Paolo Ciotti psicologo psicoterapeuta 

domande e risposte

Dott.Paolo Ciotti

Psicologo, Psicoterapeuta, Ipnotista, Practitioner E.M.D.R. - Monza e della Brianza

  • Psicoterapia e sostegno psicologico alla coppia
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Elaborazione del "lutto" e separazione
  • Depressione e disturbo bipolare
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • Dipendenze (affettive, sesso, cibo, gioco d'azzardo, ecc.)
  • Disagi esistenziali, blocchi evolutivi, superamento eventi stressanti/traumatici
CONTATTAMI