Come posso perdonarmi? Perchè non ho reagito?

Sono una ragazza di 19 anni ma nonostante la mia tenera età ho già subito un trauma difficile da interpretare e gestire:l'anno scorso un cugino di 3 anni più piccolo di me aveva deciso un pomeriggio di fare il riposino pomeridiano accanto a me ma, mentre cercavo di dormire, mi ha invasa nel mio intimo con una stimolazione clitoridea per nulla piacevole. La situazione mi aveva immediatamete scossa ma ciò di cui non mi capacito è il fatto che io non sia riuscita a reagire e che abbia fatto finta di dormire sperando che sarebbe passato presto.intanto pensavo al mio fidanzato di cui sono innamorata e mi chiedevo come potesse reagire. Mentre nella mia mente c'era il caos è successo: è arrivato il mio primo orgasmo inspiegabilmente. Ho raccontato tutto al mio amato che non ha voluto perdermi ma ora io oggi vivo con un senso di vergogna addosso che mi fa sentire sporca ogni volta che vivo la mia sessualità. Avverto un terribile disagio verso me stessa e verso il mio partner.Come posso perdonarmi? Perchè non ho reagito? Come mi comporterò quando vedrò questo cugino?

Gentile Valeria,

sei stata "invasa" nella tua intimità, ti sei sentita impotente e ti sei "difesa" in questo modo, non reagendo.

Che rapporti hai con tuo cugino, lo vedi/frequenti ancora? Credi che potrebbe essere per te utile parlarne con lui e con i tuoi genitori?

Ti suggerisco di rivolgerti ad uno psicoterapeuta della tua città per un consulto: in questo momento, hai bisogno di uno spazio di ascolto, di un sostegno, di qualcuno che ti accompagni nel doloroso percorso di elaborazione e di cura di una ferita che ti porti dentro.

 

Resto a disposizione

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web