Perché ho sempre paura di essere tradita e/o sostituita con un'altra donna?

Buonasera,
Da 2 anni e mezzo ho una splendida relazione col mio compagno.
Io 47 lui 53.
Viviamo insieme.
Lui ha da poco ottenuto una promozione e forse dovrà recarsi fuori per un nuovo incarico di lunga durata.
3 anni.
Stiamo bene insieme.
Siamo felici, abbiamo figli dai nostri precedenti matrimoni, ma andiamo tutti d'accordo.
Io però ho sempre tanta paura che lui possa tradirmi, che possa scegliere un'altra donna.
Lui ha un atteggiamento da "piacione".
Ne parliamo e mi dice che a lui piace piacere, ma che poi nn c'è nulla, è solo puro edonismo maschile.
Per il resto mi rassicura sempre.
È molto presente nella mia vita e in casa.
Si sente sereno accanto a me.
C'è da dire che lui ha sempre avuto donne molto belle e appariscenti.
Io sono esattamente il contrario.
Robustetta, molto timida e per niente appariscente.
La sua prima donna così.
Anche caratterialmente ha avuto donne da guerra da tutti i punti di vista.
Sia a letto, sia di carattere.
Io invece sono una donna molto tranquilla.
Mi arrabbio difficilmente,sono paziente, quasi sempre d'accordo con lui, sorridente, e molto materna.
Temo sempre che lui possa tornare alle sue vecchie inclinazioni, trovando sicuramente più eccitante una donna a cui deve tener testa.
Spesso gli ho espresso questo mio timore e lui mi ha sempre rassicurato.
Dicendomi che x lui è più importante sentirsi sereno.
Gli controllo spesso il telefono e il PC.
Ed effettivamente nn ho mai trovato nulla che mi faccia pensare ad un tradimento.
Questo però nn mi basta perché sono in balìa della mia immaginazione e della paura di ciò che potrebbe accadere.
Grazie anticipatamente per la vostra risposta.
Ginevra.

Buon pomeriggio, cara Ginevra.

La sensazione è che in questa relazione si senta inadeguata, specie se si mette a paragone con le altre donne avute dal suo compagno. Ha avuto sensazioni simili anche nel rapporto con altri uomini?

La cosa evidente è che associa alle caratteristiche delle altre donne, che definisce "da guerra", una qualità attrattiva maggiore, che invece a sè non attribuisce. Perchè crede che la bellezza sia un fatto assoluto? Ognuno è bello nella sua unicità e sono sicura che il suo compagno l'abbia scelta proprio per quelle caratteristiche che oggi lei svaluta. 

Cominci da qui, cara Ginevra, si ami di più e si tratti con più gentilezza.

Un caro saluto

 

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web