Desidero morire per poter riposare in pace perchè sono stanca di lottare

Buongiorno, donna, 55 anni, 10 anni fa un ricovero per depressione acuta curata con depakin crono, efexor 100, interrotti gradualmente dopo due anni e sostituiti con cure omeopatiche per i gravi effetti collaterali, e una diagnosi di depressione bipolare, forse ereditata da mia madre. Varie terapie psicologiche a cicli biennali, quando sentivo che "scivolavo", nessun farmaco, se non cure omeopatiche. Ho sempre lavorato tranne i due anni in cui sono stata male, la mia vita famigliare a seguito del mio bipolarismo è distrutta. Ora ho una vita difficile, sempre di corsa. Da qualche mese sento dentro di me rabbia incomprensebile, alternata a momenti di grande sconforto nei quali desidero morire per poter riposare in pace. le terapie psicologiche hanno lasciato in me il tempo che hanno trovato, mi dimentico le cose che mi vengono spiegate e tutto torna come prima. Cosa posso fare? Chiedere un ricovero? Sono stanca di lottare. Esiste un farmaco che mi aiuti davvero? Grazie
Salve Clelia, Il farmaco miracoloso che la aiuti a trovare un proprio equilibrio personale è sè stessa. I farmaci che assume la possono solamente sostenere per uscire dal tunnel della depressione e trovare un equilibrio esistenziale al fine di convivere positivamente con se stessa, la famiglia e il lavoro. Pertanto le consiglio di affidarsi ad un psicologo-psicoterapeuta che utilizza l’EMDR (elaborazione e desensibilizzazione attraverso i movimenti oculari) per fare emergere risorse individuali al fine di realizzare concretamente il suo desiderio di trovare un equilibrio personale nello stare bene con se stessa e il mondo esterno nonché superare la rabbia e lo sconforto che attualmente prova. L’EMDR è una metodologia che viene anche utilizzata per dare stabilità esistenziale anche in problematiche di personalità particolarmente complesse oltre che sostenere la persona a superare gli episodi “traumatici” del passato. In questo contesto ritengo in primis che lei, Claudia, possa spezzare l’anello che la congiunge al bipolarismo di sua madre. Cordiali saluti
domande e risposte articoli pubblicati

Dott.ssaMaria Zampiron

psicologo, psicoterapeuta, sessuologo - Roma - Padova

  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Problematiche di somatizzazione, relazionali e affettive, di dipendenza
  • Disagio comportamentale nell'eta' evolutiva e adolescenziale
  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Autostima adolescenza
  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • Depressione
  • Percorsi di educazione alla sessualità
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • EMDR per il trattamento di grandi traumi o piccoli eventi stressanti
  • Psicoterapia e sostegno psicologico alla coppia
  • Disturbo d'attacco di panico
  • Elaborazione del "lutto" e separazione
  • Disturbi d'ansia
  • Supporto Psicologico Online
CONTATTAMI