Con mia moglie è finita. Lei e le mie figlie non accettano che ci separiamo

Salve. Mia moglie non vuole fare più l'amore, lei mi dice che non sente più stimoli, non ha più desiderio sessuale. Siamo sposati da oltre 20 anni prima facevamo solo sesso senza preliminari perchè abbiamo due figli di cui una ha dormito con me fino all'età di 12 anni. da circa sette anni non lo facciamo più dopo che lei mi disse che non poteva più darmi quello che io desideravo e che era meglio che mi carcavo un'altra donna. Dopo un anno di visite da psicologi per cercare di salvare il matrimonio mi sono accorto che lei si vedeva con una persona del paese. da quel momento sono scattati violenti litigi non ci siamo separati per motivi economici perchè lei non lavora ed io devo pagare il mutuo della casa. Dopo questo periodo lei è andata in depressione con sensi di colpa, mentre io mi sono dedicato ad altre donne. Parlando con il suo psicologo sono venuto a conoscenza che lei non mi riconosce come l'uomo da avere un rapporto sessuale, perchè una cosa è farlo con la passione e l'innamoramento e una cosa è farlo automaticamente. Adesso lei non si fà toccere neanche con un dito, io mi sono stancato di andare con altre donne perchè quando vengono a sapere che non sono reperibile sempre intuiscono che sono già impegnato e mi allontanano. adesso con due figlie di 26 e 23 anni che vivono con noi ho la responsabilità di mandare avanti tutte le spese di casa e poi non accettano che ci separiamo. adesso lei non vuole separarsi, mi dice che tante coppie vivono come noi. Tutte le persone alle quali ho chiesto un consiglio: mio suocero, mio padre, le cognate e cognati, tutti mi hanno consigliato di farmi un'amante e di tirare avanti. Questa situazione mi crea insonnia e stress e ho una rabbia dentro che a volte desidero di picchiarla. Ciononostante se lei decidesse di curarsi (se c'è qualcosa da curare) io tornerei ad essere sereno, perchè in fondo gli voglio ancora bene.

Salve! Sono convinta che sua moglie si sia stancata di rapporti sessuali meccanici senza affetto ed intimità ed allora ha cercato altrove, con altri uomini, esperienze più significative riguardo alla sessualità. La sessualità è un contenitore di molti aspetti: le emozioni, le sensazioni, gli affetti, la stima e la fiducia di se stessi e del partner, la complicità nella vita quotidiana ecc., ecc., Il piacere e la soddisfazione sessuale del singolo deriva da una molteplicità di aspetti di personalità e di esperienze personali che si pongono poi in relazione con l’altro, nella coppia. Ritengo che sua moglie provi tanta rabbia nei suoi confronti! Il primo passo per ristabilire un rapporto di coppia è quello di comprendere l’origine di questa rabbia per poi trovare un diverso equilibrio tra di voi, rispetto al passato. Quindi, le consiglio di concordare con la sua partner un percorso di coppia sostenuto da uno psicosessuologo Cordiali saluti
domande e risposte articoli pubblicati

Dott.ssaMaria Zampiron

psicologo, psicoterapeuta, sessuologo - Roma - Padova

  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Problematiche di somatizzazione, relazionali e affettive, di dipendenza
  • Disagio comportamentale nell'eta' evolutiva e adolescenziale
  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Autostima adolescenza
  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • Depressione
  • Percorsi di educazione alla sessualità
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • EMDR per il trattamento di grandi traumi o piccoli eventi stressanti
  • Psicoterapia e sostegno psicologico alla coppia
  • Disturbo d'attacco di panico
  • Elaborazione del "lutto" e separazione
  • Disturbi d'ansia
  • Supporto Psicologico Online
CONTATTAMI