Da un anno ho una relazione con un altro uomo

Buongiorno, sono una giovane donna di 28 anni, sposata da 5.Da un anno ho una relazione con un altro uomo, sò che non starà mai con me, che è proprio "sbagliato" per me..eppure con lui mi sento libera e me stessa come non lo sono mai stata..voglio bene a mio marito e questi alti e bassi umorali che ormai da anni mi travagliano iniziano a fare male anche a lui; non riesco ad avere rapporti sessuali con lui, ma l'idea di lasciarlo proprio mi fà star male. Ho sempre più difficoltà a relazionarmi con gli altri, appena si avvicinano un pò di più mi viene un impulso di fuga che non riesco a controllare; mio marito anche se non lo desidero più è il mio porto sicuro..C'è e mi conosce..ma non è giusto trattarlo così. Ho tentato di parlargli, e oramai mi vede come la sua mogliettina inquieta e problematica, ma nonostante tutto c'è..Fino a dove è giusto l'impegno in un matrimonio che è un misto tra la voglia di evasione e il porto sicuro? sono davvero così sbagliata? mi sarabbe davvero d'aiuto un parere esterno e dato da professionisti..grazie in anticipo
Buongiorno Stefania, ho l’impressione che viva il suo matrimonio come un dovere, un dovere che le sta molto, molto stretto tanto da reagire con la fuga. E, con la fuga, trova e sperimenta tra le braccia di un uomo la possibilità di esprimersi liberamente come “non lo è mai stata”. Mi posso chiedere da che cosa si sente “libera” rispetto al rapporto che vive con suo marito e quale è il significato di questi “alti e bassi umorali” presenti nella vostra relazione già da tempo. Tenga conto che, le emozioni possiedono in sé i bisogni personali veri da soddisfare e che, l’alternarsi degli umori sono segnali di malessere profondo nella persona. Tenga anche presente che, il “voler bene” possiede aspetti diversi rispetto al “ti amo”. In specifico, è nella sessualità che il singolo esprime la qualità della relazione con il partner nel vissuto del corpo, negli affetti, nelle emozioni e nei sentimenti. Il “ti amo” lascia spazio all’attrazione, alla seduzione, all’eccitazione e alle fantasie sessuali; il “ti voglio bene” racchiude in sé la considerazione, il rispetto, la disponibilità di aiuto verso l’altro, il sentirsi protetto, il dispiacere per le sofferenze dell’altro, il sentirsi al “sicuro” e dare sicurezza. Per queste brevi considerazioni, lasci l’idea di “essere sbagliata” , superi la tendenza di valutare il matrimonio come un impegno frazionato tra il desiderio di evasione e la dipendenza dal partner. Ascolti i propri segnali di malessere senza sentirsi “sbagliata”, li affronti sino in fondo al fine di individuare le modalità più adeguate per conquistare ed esprimere prima di tutto sicurezza in se stessa, un “posto sicuro” dentro a se stessa. Il “posto sicuro” offerto da suo marito potrebbe essere insufficiente e/o inadeguato per soddisfare le sue necessità di donna, partner e all’interno di un contesto come il matrimonio. In altre parole inizi a costruire e ad esprimere all’esterno un’immagine di se stessa diversa dalla “mogliettina inquieta e problematica”, prenda atto e consapevolezza delle proprie esigenze e le esprima con chiarezza a suo marito in modo tale da rendere il vostro rapporto soddisfacente per entrambi. Cordiali saluti
domande e risposte articoli pubblicati

Dott.ssaMaria Zampiron

psicologo, psicoterapeuta, sessuologo - Roma - Padova

  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Problematiche di somatizzazione, relazionali e affettive, di dipendenza
  • Disagio comportamentale nell'eta' evolutiva e adolescenziale
  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Autostima adolescenza
  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • Depressione
  • Percorsi di educazione alla sessualità
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • EMDR per il trattamento di grandi traumi o piccoli eventi stressanti
  • Psicoterapia e sostegno psicologico alla coppia
  • Disturbo d'attacco di panico
  • Elaborazione del "lutto" e separazione
  • Disturbi d'ansia
  • Supporto Psicologico Online
CONTATTAMI