Dott.ssa Debora Guerra

Dott.ssa Debora Guerra

Psicologa, Psicoterapeuta

informazioni di contatto

C.so DAugusto 19 - 47921 Rimini (RN)

Tel: +3939... [VEDI TUTTO]

Via Jano Planco, 16 - 47923 Rimini (RN)

Tel: +3939... [VEDI TUTTO]

presentazione

Mi chiamo Debora Guerra, sono psicologa e psicoterapeuta, laureata a Bologna mi sono poi specializzata a Padova presso l'Istituto Aretusa, scuola di psicoterapia psicoanalitica fenomenologica, percorso formativo che ho amato profondamente. Sono molto grata e riconoscente verso questa Scuola, per tutto quello che mi ha dato e lasciato umanamente e professionalmente.

Mi chiamo Debora Guerra, sono psicologa e psicoterapeuta, laureata a Bologna mi sono poi specializzata a Padova presso l'Istituto Aretusa, scuola di psicoterapia psicoanalitica fenomenologica, percorso formativo che ho amato profondamente. Sono molto grata e riconoscente verso questa Scuola, per tutto quello che mi ha dato e lasciato umanamente e professionalmente.

Esercito la libera professione a Rimini dal 2011.

Spesso si pensa che rivolgersi ad uno psicologo “sia una sconfitta” perché non si è riusciti “a farcela da soli”. Ma farcela da soli è un'illusione: abbiamo sempre bisogno di qualcuno/qualcosa a cui appoggiarci, almeno per un po'.

Si impara (e si rimpara) a stare e camminare sulle proprie sole gambe solo dopo che qualcuno ci ha tenuto la mano per un po', ci ha sostenuto mentre muovevamo i primi passi.

A volte basta il sostegno di un buon amico, o dei familiari, altre invece per prenderci cura di noi, dei nostri aspetti più profondamente sofferenti, dobbiamo rivolgerci a chi ci può curare, ad un professionista.

Dipende dalla “gravità” delle ferite e del dolore, se mi sbuccio il ginocchio basta mettere un cerotto, ma se il ginocchio me lo rompo per curarmi devo andare da un ortopedico.

Se ho mal di stomaco magari bere qualcosa di caldo mi fa stare meglio, ma se il mal di stomaco, nonostante le tisane, non passa, o torna e ritorna, per capire da cosa dipende il male e curarlo devo andare da uno specialista.

Quando la vita ci sopraffà, le cose ci sembrano troppo grandi, troppo paurose, la tristezza ci rende dei bradipi, le nostre relazioni sono un disastro, i pensieri ci tormentano, tutto ci sembra “troppo” e il senso dell'esistenza ci sfugge, rivolgerci ad uno psicologo può aiutarci a riorientarci nel nostro percorso di vita. Capire da dove viene la sofferenza che ci attanaglia e che ci inchioda, comprenderne il senso, sono i primi e fondamentali passi per poterla superare.

La psicoterapia, per me, è un po' questo, sostenere la persona mentre si rialza sulle proprie gambe, sorreggerla mentre muove i primi nuovi passi, mentre comprende quale sia il proprio valore personale, quale direzione vuole e può intraprende, per ricominciare poi a camminare da sola.

 

La mia attività terapeutica è rivolta alla cura dei seguenti disturbi e difficoltà:

  • Elaborazione di lutti e separazioni
  • Depressione, depressione post-partum
  • Disturbi d'Ansia e da Attacchi di Panico
  • Difficoltà di coppia e familiari
  • Dipendenza affettiva
  • Difficoltà legate alle diverse fasi e cicli di vita
  • Disturbi da stress/esperienze traumatiche
  • Rabbia e aggressività
  • Isolamento sociale
  • Crisi esistenziale
  • Scarso valore di sé e sfiducia nelle proprie capacità
  • Eccessiva diffidenza, sospettosità, possessività

 

Se riconosci in te, o in chi ti sta vicino, qualcuna di queste difficoltà, contattami via email tramite il modulo contatti che trovi alla pagina contatti di questa scheda, e potremo concordare un primo colloquio in studio.
Ti ricordo che il mio studio si trova a Rimini zona centro storico.

 

****

 

leggi altro

Il mio approccio

Ho una formazione psicoanalitica e fenomenologica, questo mi porta a porre l'attenzione sull'unicità della persona e della sua storia. Non esiste il sintomo, ma la persona con la sua personale sofferenza, ed il rapporto che ha con essa.

Ho una formazione psicoanalitica e fenomenologica, questo mi porta a porre l'attenzione sull'unicità della persona e della sua storia. Non esiste il sintomo, ma la persona con la sua personale sofferenza, ed il rapporto che ha con essa.

Oggni sofferrenza ha un significato prettamente soggettivo. A parità di "etichetta diagnostica" i contenuti della sofferenza variano da persona a persona.

Sono stata formata a non concentrarmi sul sintomo, ma a cercare ed esplorare tutto quello che sta sotto, prima e intorno ad esso, e soprattuto su chi lo porta addosso, dentro, ovvero la persona.

La depressione, ad esempio, per quanto possa avere caratteristiche simili in termini di manifestazione (ad esempio eccessiva tristezza, mancanza di energia vitale, sentimenti di disperazione, ecc) ha un modo strettamente soggettivo di "occupare" la vita di chi ne soffre. Tale modo è strettamente connesso alla sua origine (da dove viene?) che va ricercata, e compresa nella storia di chi ne soffre. Attraverso un lavoro di esplorazione, confronto e comprensione della propria storia personale e della storia della propria sofferenza è possibile collocare il disagio all'interno di una nuova cornice di senso e di superarlo.

Quindi per me non esistono ad esempio "i depressi", perchè non esistono "depressioni" uguali per tutti.

La sofferenza psichica è prettamente personale e, per assurdo, è un'estrema - e certo distorta - forma di adattamento di "stare nel mondo", per poter migliorare il proprio modo di stare nel mondo, quindi risolvere la sofferenza, va prima compreso il senso dell'adattamento (dis-adattamento) che seppur doloroso (anche estremamente doloroso) è ciò che ci ha permesso di "provare a vivere" anche se non è stato (o non lo è sempre stato) un buon vivere.

 

Non esitono regole per la felicità uguali per tutti, la sofferenza come il ben-essere sono "uniche", come unica è la persona che le vive.  Attraverso un lavoro psicologico ogni persona può scoprire il proprio modo di stare meglio nel mondo aumentando la qualità della propria vita e il senso di soddisfazione e appagamento personali ad essa connessi.

leggi altro

aree di competenza

  • Psicoterapia psicoanalitica
  • Assistenza nella gestione di traumi e rancori post separazione
  • Difficoltà legate alle diverse fasi di vita
  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Disagi esistenziali e relazionali
  • Depressione e disturbo bipolare

"Di relazioni ci si ammala, di relazioni si guarisce" P. Adami Rock

ultime domande e risposte

Sto smarrendo me stessa

Salve, Mi chiamo Greta Sono una ragazza di 28 anni che in questi ultimi mesi ha fatto un passo importante nella sua vita, quello di trasferirsi in un'altra città completamente sola. Diversi sono... [ ... ]

5 risposte

leggi

Ho paura di essere malata o che possa compiere un gesto estremo

Salve, mi chiamo Elena e sono una ragazza di diciannove anni. Sono molto preoccupata e ho molto bisogno di sentirmi dire che non sto impazzendo, che non mi suicideró e che è normale quello che mi... [ ... ]

7 risposte

leggi

Io e la mia compagna abbiamo una bimba di 30 mesi e ci siamo separati 2 mesi fa

Buon giorno Ho una semplice domanda, io e la mia compagna abbiamo una bimba di 30 mesi, ci siamo separati 2 mesi fa, la bimba passa il suo tempo perfettamente al 50% con entrambi i genitori, abbiamo... [ ... ]

8 risposte

leggi
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Emilia Romagna col n. 5573 sez A dal 01/04/2008 annotata alla psicoterapia

Hai avuto un appuntamento con la Dott.ssa Debora Guerra?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

La Dott.ssa Debora Guerra non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online