Dott.ssa Roberta Conte

Dott.ssa Roberta Conte

psicologo, psicoterapeuta, consulente di parte

informazioni di contatto

Via Roma 2 - 22070 Fenegrò (CO)

Tel: +3933... [VEDI TUTTO]

presentazione

....se stai valutando di prendere un appuntamento.....devi sapere che non ci soffermeremo ad analizzare la tua infanzia o i tuoi sogni, ma parleremo nel concreto del problema che "oggi" non riesci a superare stabilendo insieme un obiettivo da raggiungere:

Partiremo definendo insieme la meta da raggiungere, ovvero obiettivi chiari e condivisi.
SOLO AVENDO CHIARO L'OBIETTIVO CHE VUOI RAGGIUNGERE POSSO PIANIFICARE IL PERCORSO VERSO IL TUO BENESSERE

Durante il primo incontro raccolgo le informazioni necessarie ad una valutazione specifica del tuo caso.

Più fattori limitano la possibilità di  quantificare con precisione il numero di incontri necessari : la storia personale, le motivazioni, il tipo di richiesta e la natura del disturbo. La formulazione di una diagnosi precisa è molto importante poichè su di essa si basa tutto il lavoro di riabilitazione e di ristrutturazione cognitiva.

Dopo aver condiviso gli obiettivi valuterò il modo in cui ti sei organizzato per fare fronte al tuo problema. Ogni intervento è, infatti,  studiato "su misura" per ogni singolo paziente, in funzione del sintomo e, come già accennato, delle modalità messe in atto per risolverlo.

Conoscere le dinamiche di formazione del sintomo e le tue modalità di funzionamento, mi serve per poter avviare  il processo di riabilitazione in cui tu stesso sei parte attiva.  Durante la seduta, infatti, si gettano le basi per il percorso di cambiamento e ti fornirò alcune utili spiegazioni sulle circostanze di formazione dei sintomi e sulle modalità di gestione degli stessi che dovrai adattare in futuro. Tali nozioni ti serviranno nel tempo per imparare a gestire situazioni di stress, ed eventualmente a gestire le ricadute.

Ogni incontro si concluderà con un homework, ovvero un "compito" che dovrai svolgere fino al nostro incontro successivo. Il cambiamento infatti dipende da te e dal tuo impegno nel metterlo in pratica
 

Attività clinica:


Il servizio è rivolto a tutte le persone che si trovano in un momento di difficoltà emotiva o sentono il bisogno di confrontarsi con un professionista su situazioni personali, familiari e sociali percepite come problematiche. Le difficoltà possono essere attuali o emerse in tempi meno recenti.

  • Colloqui di valutazione e diagnosi individuale o di coppia;
  • Colloqui di sostegno, abilitazione e riabilitazione psicologica individuali o di coppia
  • Sostegno e consulenze psicoeducative su trattamento indiretto a persone con problemi di dipendenza (alcool, sostanze, gioco, shopping compulsivo, ecc..);
  • Parent trainig;

                           PSICOLOGIA CLINICA

ambiti di intervento:

  • disturbi d'ansia (generalizzata, attacchi di panico, tic, fobie..)
  • disturbi dell'umore, depressione
  • disturbi della sfera sessuale di origine psicogena
  • difficoltà nell'elaborazione del lutto
  • crisi di coppia
  • disturbi ossessivo compulsivi
  • Consulenza educativa e sostegno  per chi vive con persone affette da dipendenza patologica (sostanze, alcool, internet, gioco d'azzardo, shopping compulsivo, ..)
  • Sostegno e formazione a  genitori in difficoltà nella gestione ed educazione dei figli.
  • Consulenze tecniche di parte separazione/affido - valutazione del danno biologico di natura psichica

                    PSICOLOGIA GIURIDICA E FORENSE

 Scopo della consulenza tecnica di parte è quello di osservare, criticare o supportare, il risultato delle indagini che il ctu (consulente tecnico di ufficio) porterà al giudice, a favore della persona che ha commissionato la perizia.

CONSULENZE TECNICHE DI PARTE:

aree di intervento:

  • SEPARAZIONE, DIVORZIO E AFFIDO DEI MINORI

La presenza dello psicologo si rivela spesso indispensabile nelle cause di divorzio in cui è necessaria una valutazione delle capacità genitoriali dei coniugi in fase di separazione. Il ctp osserva l'operato del ctu durante le indagini peritali sulla relazione del minore con i genitori e durante la somministrazione di test e colloqui volti alla valutazione psicologica del minore.

A conclusione delle indagini peritali il ctp valuta la relazione scritta del ctu, redigendo una propria relazione volta a criticare o supportare le conclusioni sostenute dal consulente del giudice.

  •  VALUTAZIONE DEL DANNO BIOLOGICO DI NATURA PSICHICA

Il ctp svolge indagini peritali in tutti quei casi in cui sia necessaria una valutazione del danno di tipo psicologico ed esistenziale. Rientrano in questa categoria i casi di incidenti, episodi traumatici, stalking, mobbing, ecc... .

  • IL PARENT TRAINING:

Parent training è un attività di formazione e informazione rivolta a genitori in difficoltà nella gestione ed educazione dei figli. Si tratta di un servizio che mira a fornire le strategie comunicative e comportamentali più adeguate per la risoluzione di conflitti.

Lavorare sulle modalità di gestione del problema, dunque, significa semplicemente utilizzare nuovi modi per gestire il conflitto. Lo psicologo procede alla spiegazione  della natura del disturbo e del circolo vizioso negativo in cui ogni tentativo di soluzione non solo non aiuta, ma addirittura può cronicizzare il problema.   

  • LE NUOVE DIPENDENZE

Per dipendenza si intende ogni tipo di comportamento volto a soddisfare un bisogno in maniera patologica.

Le dipendenze attualmente più diffuse sono le seguenti: alcool, sostanze stupefacenti, gioco d'azzardo, shopping compulsivo, cibo, internet... .

La dipendenza patologica è una malattia grave, cronica e segue un andamento ciclico. Le fasi di acutizzazione, infatti, vengono nella maggior parte dei casi, seguite da periodi di remissione dei sintomi. Questi periodi di assenza di sintomi possono durare mesi o anni, ma il rischio di una ricaduta è sempre probabile.

La persona che è malata di dipendenza patologica non ha forza di volontà, la sua parte malata prevale su quella sana. Per questo le persone con dipendenza patologica diventano manipolatrici, bugiarde, inaffidabili, irresponsabili, critiche, egocentriche, impulsive.

Questo rende le persone che vivono con il malato manipolabili e incapaci di contrastare la malattia. Al contrario, molto spesso, i loro tentativi di aiuto rinforzano la malattia che chiede sempre di più. I più normali e comuni tentativi fatti dai familiari per aiutare chi soffre di dipendenza finiscono col rinforzare la malattia anzichè contrastarla.
Alcuni comportamenti possono essere indice di un problema di dipendenza. Se li riconosciamo come caratteristici di un nostro familiare dobbiamo chiedere aiuto ad una persona qualificata in grado di formulare  una diagnosi corretta della patologia.

I più tipici sono:

  • accumulano bugie, sotterfugi, espedienti ecc...
  • non accettano di parlare del problema e non vogliono mettersi in discussione, loro "non hanno il problema".. e diventano aggressivi, violenti, prepotenti, litigiosi.
  • sono inaffidabili, non si sa dove trascorrono il tempo e dove spendono il loro denaro.
  • non accettano limiti, regole, divieti o limitazioni.
  • sono bravi attori.
  • hanno bisogno di molto denaro
  • se studenti, è calato il rendimento scolastico
  • c'è stata una evidente riduzione nel peso corporeo

aree di competenza

  • Trattamento del Gambling (gioco d'azzardo patologico)
  • Conduzione di gruppi di terapia
  • Prevenzione, Diagnosi e Cura dei principali disturbi psicopatologici
  • CTP - consulente di parte
  • Attacchi di Panico
  • Consulenze individuali, di coppia, di famiglia

ultime domande e risposte

Credo proprio di essere eritrofobica ovvero ho la paura di arrossire

Buongiorno io ho un problema , credo proprio d essere eritrofobica ovvero ho la paura di arrossire, ma nn solo paura. Arrossisco proprio. Sono sempre stata una persona timida sin da piccola. Ma... [ ... ]

29 risposte

leggi

Mia figlia non ama più il suo compagno

Sono Nella e vi scrivo per esporvi un problema che riguarda mia figlia. Ebbene Claudia, mia figlia, ha 24 anni e studia all'accademia di belle arti, quindi dall'età di 18 anni è andata via per... [ ... ]

14 risposte

leggi

Credo di essere affetto da ansia da prestazione

Buon giorno, volevo esporre la mia problematica sessuale. Sono un ragazzo eterosessuale ma da molti anni ho avuto modo di constatare una disfunzione. Credo di essere affetto da ansia da prestazione... [ ... ]

21 risposte

leggi

Ho 32 anni e da un po di tempo soffro di un disturbo che penso sia attacco di panico

Buongiorno, sono un ragazzo di 32 anni e da un po di tempo soffro di un disturbo che penso sia attacco di panico ma non ne sono poi così convinto. Mi capita principalmente quando devo andare da... [ ... ]

17 risposte

leggi
[tutte le domande]
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia col n. 03/12486 dal 12/02/2009

Hai avuto un appuntamento con la Dott.ssa Roberta Conte?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

La Dott.ssa Roberta Conte non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online
AREA PROMO

Dott.ssaIlaria Busnelli

Psicologo, Psicoterapeuta - Como

  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Aiuto psicologico alla coppia
  • Consulenze per la coppia, la famiglia, gli adolescenti
  • Ansia generalizzata
  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Attacchi di Panico
  • Elaborazione del lutto
  • Problemi di autostima
  • Psicologia del Benessere
  • Consulente in ambito psicologico educativo
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
visita sito web