informazioni di contatto

Via Cristoforo Colombo, 7 c/o lo studio della Dott.ssa Miragliotta - 20098 San Giuliano Milanese (MI)

Tel: 34510... [VEDI TUTTO]

presentazione

Benvenuti sulla mia pagina! Come posso aiutare?
Il mio lavoro da psicologa nasce da una profonda motivazione e da anni di formazione specialistica e di pratica clinica. Se siete nuovi alla terapia, potreste domandarvi: come funziona "andare in terapia"? Quando è davvero necessario? Dato che è un atto volontario, tutto nasce dalla richiesta da parte della persona interessata (per se stessa se è maggiorenne) a intraprendere questo percoso. I motivi di sofferenza sono differenti e possono essere raccontati in sede di primo colloquio.

Benvenuti sulla mia pagina! Come posso aiutare?
Il mio lavoro da psicologa nasce da una profonda motivazione e da anni di formazione specialistica e di pratica clinica. Se siete nuovi alla terapia, potreste domandarvi: come funziona "andare in terapia"? Quando è davvero necessario? Dato che è un atto volontario, tutto nasce dalla richiesta da parte della persona interessata (per se stessa se è maggiorenne) a intraprendere questo percoso. I motivi di sofferenza sono differenti e possono essere raccontati in sede di primo colloquio.

Eccone alcuni: "Ti sembra di non riuscire più a padroneggiare le tue preoccupazioni e ti senti confuso/a? Vedi tutto nero? C'è una persona cara con cui continui a litigare o hai paura di perdere? Ci sono comportamenti su cui non hai più il controllo che vorresti? C'è qualcosa che proprio non riesci ad accettare? Continui a confrontare la tua vita con quella delle altre persone e ti senti sempre scontento/a? Ti interessa approfondire la conoscenza di te stesso/a, ritrovare i valori importanti nella tua vita?"

Dopo che viene presa la decisione di cominciare, alla base di tutto ci sarà la relazione di collaborazione e impegno tra persona e terapeuta all'interno di un ambiente sicuro, ovvero lo studio, se si è in presenza, oppure online (garantendo la massima privacy). Per darvi un'idea, io ascolto, in modo attento e non giudicante, e faccio molte domande per orientare l'attenzione e mettere a fuoco difficoltà e obiettivi. Si lavora come se stessimo "esplorando in un viaggio": scopriremo nuove prospettive, aggiungeremo informazioni (ad esempio, a cosa servono le emozioni?) e utilizzeremo nuove mappe per comprendere come stare meglio dentro di sé e nelle proprie relazioni.

Un carico di sofferenza può capitare nella vita di chiunque. Spesso, non sapendo cos'altro fare, viene giudicato, negato, dimenticato. Non per questo, però, smette di operare e di sottrarci energie, sorrisi, relazioni, opportunità, pienezza, salute, perché tutto ciò che non è integrato nella nostra consapevolezza, continuerà a sfuggire. Esiste una possibiltà reale di cambiamento? Può spaventare, o causare vergogna, ma è questo il punto di partenza per attraversare il dolore e ritrovare strumenti di potere e libertà nella propria vita.

Vi invito a contattarmi per un primo incontro, sarò lieta di accogliervi e di incuriosirci con gentilezza e sensibilità su qualsiasi cosa avrete da dire. Ricevo online o in studio (a San Giuliano Milanese e a Milano Niguarda), previo appuntamento.

Un caro saluto

leggi altro

aree di competenza

  • Ansia

Che, nel perdersi, ciascuno possa ritrovare se stesso.

ultime domande e risposte

Gli opposti si attraggono(?)

Gentili dottori, da un paio di mesi frequento un ragazzo ed entrambi siamo estremamente infatuati. Le cose vanno piuttosto bene e il tempo insieme sembra sempre passare troppo velocemente.... [ ... ]

3 risposte

leggi

Senso di irrealtà

È normale che dopo un uso pesanti di smartphone e pc (9/10 ore al giorno) possano verificarsi sensazioni di irrealtà? [ ... ]

3 risposte

leggi

Amore non corrisposto; ossessione

Gentili dottori, Sono un ragazzo single da una vita, di 26 anni. Non ho mai avuto fino ad ora una ragazza, perché non ne sentivo il bisogno e perché avevo conosciuto, anni fa, una ragazza via... [ ... ]

3 risposte

leggi

Perché improvvisamente nella nostra vita abbiamo paura di non riuscire a vivere?o di non voler viver

Sono un ragazza, abbandonata quando era piccola dai genitori biologici, e successivamente adottata, convivo con un senso di vuoto enorme a causa dell'abbandono biologico... Della mancanza di... [ ... ]

2 risposte

leggi
[tutte le domande]
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia col n. 21240 dal 2019

Hai avuto un appuntamento con la Dott.ssa Silvia Staffolani?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

La Dott.ssa Silvia Staffolani non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online