Forti dolori all'addome

Maria Luisa

Salve dottori. È da qualche giorno che ho forti dolori addominali che partono dal basso ventre e prendono tutta la pancia associandosi anche gonfiore. Tutto questo è comparso subito dopo aver avuto un rapporto sessuale. I dolori sono talmente forti che capita di nn potermi sedere o se sono seduta e mi alzo non riesco a raddrizzarmi dal forte dolore. Cosa potrebbe essere? Grazie

5 risposte degli esperti per questa domanda

Buongiorno Maria,

ha scritto a noi. Ma noi psicologi non siamo medici. Per il problema che ha descritto è bene che vada dal suo medico di base e illustri il disagio fisico che sta avvertendo da qualche giorno. Lui potrà aiutarla e indirizzarla al giusto specialista.

Gli approfondimenti clinici consentiranno di fare la giusta diagnosi ed escludere eventuali fattori organici.

In bocca al lupo!

 

Buonasera Maria Luisa,

Dando per scontato che lei sappia la differenza fra Psicologo e Medico, le chiedo di riflettere, magari anche con l'aiuto di un collega psicologo, come mai pensa che il suo dolore ha origini psicosomatiche. Ma intanto, anche per come descrive i suoi sintomi, le suggerisco caldamente di rivolgersi al suo medico di base oppure al suo ginecologo.

Le auguro una pronta guarigione  

Gentilissima, concordo con i colleghi, difficilmente tali sintomi, in maniera così prepotente possono dipendere da una questione psicosomatica ( sempre che lei se ne sia fatta quest'idea e non abbia invece frainteso al figura dello psicologo). Ha comunque fatto bene a chiedere a qualcuno ma ritengo anch'io che sia il caso di un consulto medico, una visita anche e solo dal medico di base potrà darle delucidazioni o indirizzarla.

Gentile Maria Luisa,

lo psicologo non è un medico, quindi di fatto non possiamo rispondere alla tua domanda. Forse in questi casi è opportuno contattare in prima istanza il medico di base o il ginecologo di riferimento per una visita.

Come mai hai pensato di scrivere qui piuttosto che fare una visita?

Cordiali saluti.

Cara Maria Luisa,

vista la natura della sua domanda Le consiglio di rivolgersi ad un medico, nello specifico ad un ginecologo, per indagare l’origine di questo suo malessere. Soltanto qualora non si trovasse alcuna problematica di natura organica, Le suggerisco di consultare uno psicologo con specializzazione in sessuologia per indagare una possibile causa psicologica.

Restiamo a disposizione