Famiglia e bambini

Bambino che si isola

Anna

Condividi su:

Salve; il mio bambino di 3 anni e 3 mesi frequenta l 'asilo da quando aveva 11 mesi; è un bambino vivace, solare ama i numeri ( conta fino a 30) l'alfabeto; conosce i pianeti ama giocare con giochi istruttivi come memory, ama colorare dipingere innaffia le piante... A 2 anni e mezzo ha tolto il pannolino; mangia di tutto e da solo.
A scuola la maestra è un po' preoccupata perché vede che il bambino quando deve giocare con i compagni è come se entrasse in confusione e va via ( con i cugini gioca senza problemi). Ogni tanto allinea i giochi tipo macchinine o animali e spesso tira i capelli ai compagni, quando fa i capricci a casa si butta per terra e non vuole alzarsi. Ha paura di rumori forti tipo aspirapolvere oppure motori di grossa cilindrata. Mi è stato consigliato di fare una visita neuropsichiatria e di farle fare psicomotricità
Sono un po' preoccupata perché io non vedo nulla di strano in lui.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno, non è possibile fare una valutazione senza una osservazione sufficiente. Per precauzione potrebbe chiedere una consulenza ad un esperto dei disturbi dello sviluppo infantile, se non trovano nessuna anomalia, starà tranquilla, se trovano qualcosa,  beh in questi casi la diagnosi precoce è molto importante.  Prima si fa diagnosi prima si possono attivare tutti gli interventi idonei per correggere e ridimensionare la problematicità emersa. Più tardi si inizia il trattamento specifico, più è difficile modificarli. Buona giornata


Buona giornata

Buongiorno Anna. Il consiglio di rivolgersi ad un neuropsichiatra infantile e ad uno psicomotricista non implica necessariamente l’esistenza di un disagio: possono essere misure preventive per chiarire le perplessità della maestra, che probabilmente ritiene utile per suo figlio capire i motivi del suo comportamento in presenza di bambini che possono essere ritenuti estranei, in quanto esterni alla famiglia. C’è da tenere in conto che ciò che per un adulto potrebbe essere patologico, per un bambino potrebbe invece rappresentare una normale tappa di sviluppo. In ogni caso le consiglio di seguire le indicazioni della maestra se ritiene possano essere utili a tranquillizzarla, avendo in mano un quadro preciso della situazione (che in questa sede è invece difficile da dare).
Se in futuro volesse un secondo parere, mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia figlia 9 anni mi ha detto che gli piacciono le ragazze

Salve, mia figlia tra pochi giorni compie 9 anni e qualche settimana fa mi disse di avere un segreto ...

1 risposta
Come faccio a far mangiare frutta e verdura al mio bimbo di 4 anni?

Salve, ho due figli di 9 e 4 anni. Il piccolo durante lo svezzamento mangiava più o meno ...

2 risposte
Bambina 7 anni esclusa e presa in giro

Buongiorno,mi rivolgo a voi per un consiglio. Mia figlia ha iniziato da 3 giorni la secondo elementa ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.