Famiglia e bambini

Mio figlio preferisce le cose da femmina

Daniele

Condividi su:

Salve, sono un papà divorziato da 5 anni, mio figlio di quasi nove anni, preferisce giocare con le Barbi, dice che le femmine sono migliori, gli piace truccare, qualche volta si trucca anche lui, se interpreta qualche personaggio, interpreta sempre la parte femminile. Però le sue fidanzatine sono sempre femmine. Gioca sempre quasi con femmine. Non so cosa pensare, non so come comportarmi. Aiuto.
Grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Daniele,


vostro figlio con chi vive di solito?


Per i figli e le figlie il divorzio dei genitori è sempre un trauma ed esprimono la loro sofferenza attraverso l'azione, il gioco in questo caso. Senza avere sufficienti informazioni della situazione posso solo avanzare blandamente l'ipotesi che, se il bambino vive prevalentemente con la madre, in questo momento stia esprimendo la parte che per lui è più sicura e presente. Non so se questo per lei può avere un senso.


Sicuramente il bambino ha bisogno di un delicato percorso psicoterapeutico, che coinvolga anche i genitori.


Auguro ogni bene al bambino ed ai genitori.


dr.ssa Chiara Lecca

Gentile Daniele,


il suo bambino ha probabilmente una spiccata sensibilità. Quando i bambini giocano con le bambole o con i peluches stanno solo sperimentando i loro aspetti affettivi. Nel caso di suo figlio mi sembra che lui sia sereno e quindi non c'è da preoccuparsi, stia tranquillo. Anche perché una preoccupazione dei genitori dovrebbe corrispondere ad un disagio manifesto (o sospetto) del figlio.


Nel mio modello, i bambini vanno lasciati liberi di sperimentarsi ed esprimere i loro bisogni.


Su quel che può fare, mi permetto di suggerirle di mantenere il suo ruolo di buon genitore, sia verso la sua ex-moglie che verso suo figlio. Poiché essere genitore presente nel proprio ruolo è la migliore garanzia affinché i figli possano sentirsi legittimati a vivere bene qualsiasi identità essi si costruiscano.


Se volesse una consulenza sulla genitorialità (anche per capire meglio come comportarsi con il bambino ed approfondirne le ragioni) può sempre contattare una/uno psicoterapeuta che si occupi di genitorialità. Forse le potrebbe essere utile.


Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti, la saluto cordialmente.


Dott.ssa Verusca Giuntini

Buonasera Daniele,


Quando una coppia si separa, crea uno scompenso in un figlio e quando si e’molto piccoli i sentimenti e le emozioni che si hanno dentro si esternano in modi differenti, primo fra tutti attraverso il gioco. Da questo leggo una “ difficoltà “ di elaborazione e differenziazione delle figure genitoriali. Quello che posso consigliarle, attraverso un buon lavoro psicoterapeutico, e’il tentare di ripristinare i ruoli genitoriali che devono continuare a persistere nonostante una separazione e le conflittualità sottostanti. Il bambino ha bisogno di accettare la separazione dei genitori e di identificare le sue due figure di attaccamento: il papà e la mamma.


Questa e’un’eta’fondamentale per la costruzione della personalità.


Rimango a sua disposizione per ulteriori chiarimenti.

Caro papà
insieme ai comportamenti che ci ha descritto ha notato se suo figlio mostra un disagio di qualche tipo rispetto al fatto di essere biologicamente maschio? Ad esempio nell’abbigliamento o nelle attività ludico motorie stereotipicamente maschili?


In questo caso potrebbe trattarsi di disforia di genere che è una situazione da trattare con estrema delicatezza rispettando gli Stati d’animo nonché le spontanee preferenze ed inclinazioni del bambino che probabilmente già in sè vive delle difficoltà a riconoscersi ed accettarsi rispetto tanti piccoli e grandi aspetti del suo vivere quotidiano. Per un papà può essere difficile ma già aver chiarito ed espresso in un forum di psicologia le proprie riflessioni e domande è un passo importante in senso costruttivo.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Una madre che mi tiene prigioniera

Gentili dottori, è la prima volta che scrivo sul vostro portale. E lo sto facendo in preda ...

1 risposta
Poca concentrazione

Buongiorno,Vorrei avere un parere in merito a mio figlio di 5 anni. È un bambino molto vispo ...

3 risposte
Staccarmi emotivamente da mia madre

Gentilissimi, ho trentotto anni, da oltre tredici anni abito e lavoro all'estero. Ho studiato lingu ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.