Il mio approccio

Il mio approccio si basa nell'inquadrare, in ottica cognitiva, il funzionamento della persona nei diversi ambiti di vita, per comprendere i punti di forza e di debolezza e quindi migliorare il benessere psico-fisico globale.

L'obiettivo è sottolineare non solo le problematiche, ma anche le capacità di resilienza e la motivazione al trattamento per promuovere un percorso incentrato sulla crescita personale, il cambiamento positivo e un'esistenza degna di essere vissuta.

Il mio lavoro segue la metodologia della psicologia clinica ad orientamento cognitivista.

Il focus è quindi indirizzato verso l'analisi della richiesta iniziale della persona, indagando gli obiettivi che hanno condotto la stessa verso la ricerca del professionista. Successivamente, i pilastri del modello clinico sfruttano gli strumenti del colloquio psicologico, dell'osservazione e dell'ascolto empatico.

Una volta effettuato il primo colloquio conoscitivo, si passa poi all'utilizzo del materiale psicodiagnostico per la valutazione delle caratteristiche di personalità, della sintomatologia e delle aree più significative ed importanti per la persona.

La mappa che si andrà ad ottenere con la procedura di assessment sarà lo strumento cardine, utilizzato per un corretto, mirato e personalizzato intervento psicologico.