Problemi di coppia

Mio Marito ha dichiarato di essere sex addict

Claudia

Condividi su:

Buongiorno, mi ritrovo un una situazione molto dolorosa, mi sento il cuore devastato. Sono sposata con mio marito da 7 anni, abbiamo 2 figli e sono incinta del terzo. Da una settimana mi è crollato il monde addosso, mio figlio giocava con il cell. di suo padre e per caso mi ha fatto vedere dei messaggi. Da lì ho trovato mail, messaggi vari a sfogo sessuale e ricerche di incontri per fare sesso. L'ho chiamato e gli ho chiesto di spiegarmi tutto. Inizialmente ha negato tutto, dopo tante crisi, grida, pianti miei ieri mi ha detto che per lui è solo sesso. Sente bisogno di sesso sempre. Dice di averlo sempre fatto anche prima di incontrarmi. Io sono dilaniata dal dolore, non dormo più e non mangio più. Anche se lui nega, io credo che abbia fatto vero sesso e non si sia fermato a quello virtuale. Io mi vergogno da morire non voglio uscire di casa, e ho pensieri neri, di morte. Lui dice che vuole smettere che mi ama e che vuole fare una terapia di coppia. Io sono sola, non ho che lui, viviamo lontani dalle nostre famiglie, non ho amici (solo conoscenti) e mi sento sprofondare. Aiutatemi non so cosa fare.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Claudia,


affrontare una problematica così delicata e complessa solo attraverso una risposta ad un quesito sul forum non credo dia la dovuta importanza al suo vissuto e accaduto. è assolutamente legittima la perdita di fiducia, la paura e la disperazione provata apprendendo la notizia. Ma una cosa credo di poter dire con fiducia, la solitudine in fondo è anche uno stato mentale. So bene cosa vuol dire sentirsi soli in un'altra città lontana dagli affetti, ma parlando e chiedendo ascolto al momento giusto, quando meno lo si aspetta, è possibile creare delle reti relazionali meravigliose, sopratutto in momenti di difficoltà come il suo. Io mi permetterei di suggerire un attimo di riflessione e di ascolto con sè stessa, e possibilmente anche di confronto esterno, soprattutto dato l'attuale stato di gravidanza.


Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento

Se suo marito è disposto, iniziate una terapia, ma è più lui che dovrà essere seguito. E' una dipendenza, come può esserlo per il gioco o la droga, 


quindi si deve far aiutare da persone esperte e per diverso tempo, altrimenti da solo non ce la farà. Lei non ha da vergognarsi di nulla, vada avanti a testa alta e attenda che suo marito


si rimetta in equilibrio. Non si scoraggi troppo, lo faccia per i suoi tre figli.

Carissima Claudia ... comprendo quanto sia devastante per te e per la relazione con tuo marito tale verità emersa. Mi sembra che entrambi riconosciate il problema, momento giusto questo per iniziare un percorso psicologico di coppia. È un momento e come tale passa. Vieni pure a trovarmi in studio e vedrai che riuscirai a vedere la luce di prima. Il primo incontro è gratuito. Ti aspetto 


Prendi pure contatto attraverso il Modulo contatto 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Sempre TROPPO mai ABBASTANZA. Tutti mi lasciano dicendomi che sono "troppo" per loro.

Salve, credo di aver bisogno dell'aiuto di un esperto in materia di psiche. Ho bisogno di sapere ...

2 risposte
Tornare con l’ex

Salve, sono una ragazza di vent’anni e, da come si può vedere dal titolo, ho un piccolo ...

1 risposta
Difficoltà ad amare - Asperger

Buongiorno, Il mio ragazzo è Asperger (a detta della sua terapeuta "ben inserito nella socie ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.