Psicodiagnostica

Madre aggressiva

Maria

Condividi su:

Salve, ho 20 anni e vorrei potermi dare una spiegazione ai comportamenti di mia madre. Parto dalla goccia che ha fatto traboccare il vaso, stamattina è venuta in camera mia pretendendo che le dessi uno smalto, quando le ho detto se almeno mi poteva chiedere per favore è esplosa, chiamandomi mongoloide e dicendo come al solito che non faccio un ca... niente. Ogni giorno, anche davanti al mio ragazzo mi offende, dicendo che porto malumore in casa, che non faccio niente mentre lei fa tutto, (io provo a fare tutto ciò che posso, dal giardino alla camera mia), che mi rode sempre, quando le ricordo che è lei che mi attacca, che mi offende chiamandomi “malata” “str...” “vaff...” “fatti curare”, risponde con “non è vero”, insomma negare l’evidenza quotidianamente è la sua specialità, ovviamente ogni offesa non viene mai fatta davanti al suo compagno, giustamente devo passare io per quella antipatica e scortese mentre lei per la brava e buona. Premetto che ha avuto una depressione, è da un anno che è uscita dall’alcolismo, un rapporto molto ostile con la madre, peccato che lei ora si stia comportando allo stesso modo. Appena parlo trova il modo di rispondermi male, con colorite parole, si rigira i fatti e le parole come le fanno più comodo per poi passare per vittima (cosa che a lei piace molto) e deve averla sempre e comunque vinta, insomma un dialogo con lei è impossibile, rimane fissata sul suo pensiero e sulla convinzione di avere ragione, ho provato più e più volte in questi anni, a parlarci, almeno fino a poco tempo fa chiedeva scusa e poi continuava a comportarsi aggressivamente come sempre, adesso invece neanche più scusa, pretende di avere ragione ad ogni costo, ne è convinta e non si fa il minimo scrupolo che possa aver sbagliato, ovviamente lei ha ragione, la colpa è mia. Ovviamente secondo il suo pensiero ogni merito va a lei, ha fatto tutto lei, credo che abbia manie di onnipotenza, mi chiede domande personali come sul suo peso o come le sta un abito, e se le rispondo sinceramente mi chiama “str...” o mi manda a quel paese. Ovviamente io mi devo vestire come dice lei, fare tutto ciò che dice lei come e quando, altrimenti impazzisce. In sintesi lei è quella perfetta che non deve cambiare e non deve mai porsi uno scrupolo mentre io sono lo sbaglio della natura, il caso umano che continua a sbagliare e non fa niente di niente. Vorrei sapere se è possibile capire cosa abbia, se è una patologia, una sindrome o carattere almeno per mettermi l’anima in pace. Ps. Non andrà mai da uno specialista sia dato che si ritiene perfetta così. Grazie a tutti

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve! Nonostante la sua giovane età è stata molto brava nella descrizione degli atteggiamenti e del modo di fare di sua madre... mi sembra una ragazza sveglia e credo che sappia che eticamente non ci è permesso fare diagnosi o ipotesi di diagnosi di una persona che non si conosce direttamente... Da quello che dice peró della situazione in cui sta vivendo, mi permetto di consigliarle di trovare lei un sostegno che la “sostenga” per l’appunto nella sua fase di crescita e soprattutto in previsione di una fase di svincolo e di accettazione nei confronti di questa donna... pensi a lei e ai suoi 20’anni e faccia il possibile perchè un giorno possano essere un periodo da ricordare soprattutto per le cose positive! Investa su se stessa! 


Mi scuso se non ho potuto darle ció che si aspettava, ma spero comunque di esserle stata utile! 


 

Salve. Anche se non è clinicamente possibile porre alcuna diagnosi di personalità attraverso questo canale, dalla sua narrazione emerge un quadro molto problematico e soprattutto una relazione madre figlia caratterizzata da ostilità e imprevedibilità. Che ci sia una problematica psichiatrica ce lo conferma lei stessa nominando la depressione e l'alcolismo, entrambe condizioni cliniche molto importanti specialmente quando croniche. 


Il mio consiglio è per lei: faccia un percorso personate, lo faccia per lei e per il suo futuro, si assicuri di fare un lavoro che le permetta di riparare le invitabili ferite che un rapporto così problematico con la propria madre non può non comportare.


Buona fortuna!

Carissima Maria,


perdona tanto tua madre. Ritengo stia malissimo. È opportuno che tu le sia un po’ vicino per farle comprendere che è necessario l’aiuto di uno specialista Psichiatra ed uno/una Psicoterapeuta in grado di darle la cura adeguata e che sia in grado di aiutarla sostenendola psicologicamente. So che porti con te moltissime ferite dal suo atteggiamento, ma è come se perdesse il controllo di se stessa a tal punto da arrivare a dire cose brutte e che ti fanno male. Prendi la distanza dalle sue pesanti parole e non mettere in dubbio l’amore di tua madre. Lei ti vuole bene, ma non sta bene. Mi auguro possiate chiedere aiuto ed essere sostenuti come famiglia.


 


Cordiali saluti 


 

Salve Maria, è difficile se non impossibile fare una diagnosi partendo da una descrizione, per quanto precisa, anche perché possono essere talmente tanti i fattori che portano sua madre ad avere queste reazioni che si rischia facilmente di avere un'idea totalmente sbagliata. Probabilmente sarebbe utile riflettere sul vostro rapporto in generale e capire come questo è cambiato e si è evoluto nel corso del tempo. Magari anche se sua madre non accetterà mai di andare da uno psicologo può rivolgervisi lei così da poter analizzare insieme ciò che sta accadendo.


Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento. 

Ciao Maria, da ciò che scrivi, sembrerebbe che tua madre attui delle modalità comportamentali disfunzionali, probabilmente la depressione prima e l'alcolismo dopo sono state esplosioni di malesseri non curati. Scrivi che non andrà mai da uno specialista, ma la depressione l'ha gestita da sola? Il problema con l'alcol?


Capisco la tua difficoltà nella gestione di questo rapporto ma cosa potresti fare? Tu studi, lavori?


Hai accennato ad un compagno ( di tua madre) , con lui ci parli, ti confronti.


Ti ho posto una serie di domande ma sarebbe importante capire per consigliarti.


Resto a disposizione

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicodiagnostica"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Rapporto molto difficile con il padre

Buongiorno sono davvero disperata mia figlia 30 anni laureata ormai da un bel po di anni ha un pessi ...

1 risposta
Moglie di pornodipendente

Mi sono sposata nel 2012, psicoterapia di coppia dopo poco durata più di un anno per mancanza di ...

2 risposte
Trovare voglia di andare avanti

Salve sono sola, non ho nessuno, la voglia di vivere sta sparendo, molte volte ho pensato di farla ...

12 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.