Comunicati Stampa

La psicologia ai tempi del COVID-19 - Problemi e soluzioni!

17 Marzo 2020

contattami

Condividi su:

Il 2020 si apre con uno scenario difficile da maneggiare: inizia con l'eco di un pericolo sanitario che ci sembra solo un fantasma lontano, ma che fa crescere nel profondo la paura del contagio e la conseguente spinta all'allontanamento del diverso.
È così che inizialmente la mente mette la paura e lo "straniero" alla porta, cercando di sentirsi al sicuro.

L'arrivo del pericolo nella nostra terra costringe però a confrontarsi con l'idea che nessuno è davvero diverso da noi, siamo esseri umani che possono ammalarsi, perciò la distinzione tra razze e culture non ci mette davvero al sicuro.
Per questo è importante andare al di là della paura e prendersi cura di noi stessi, raccogliendo tutti gli strumenti in nostro possesso.

Nel panorama di isolamento in cui siamo tutti costretti dalle leggi che vogliono proteggerci, la sofferenza corre dentro ognuno di noi sotto diverse forme: il dolore di chi porta con sè un malanno fisico, il timore di coloro che stanno bene, ma non si sentono al sicuro, la disperazione al pensiero della lontananza o della perdita dei propri cari, la rabbia di chi cerca di ribellarsi all'impotenza di questa nuova condizione.

Questo è il motivo per il quale tanti psicologi, soprattutto oggi, proseguono nel loro lavoro.
È nostro dovere non interrompere l'assistenza sanitaria di cui siamo capaci per permettere alla popolazione di capire cosa succede, dare un significato alle regole, utilizzare ai fini del benessere le emozioni e i pensieri che emergono intensamente.

Questo è il contributo che possiamo dare al mantenimento dell'equilibrio psicofisico nella condizione di una nuova quotidianità, in cui è necessario costruire nuovi modi di vivere e comunicare con se stessi e con gli altri.
In questo modo non ci occupiamo solo del benessere emotivo e mentale, ma anche di sostenere il sistema immunitario di ognuno, minacciato dagli ormoni immancabilmente prodotti dallo stress di questo scenario di crisi. 

Naturalmente facciamo tutto questo online, per consentire di utilizzare il nostro aiuto a chiunque ne senta il bisogno, da qualsiasi distanza, seguendo le direttive governative e ministeriali.

Per la durata delle misure di contenimento del contagio, offrirò la mia consulenza online a prezzi calmierati (40 € a colloquio) a coloro che sentano la necessità di ottenere un aiuto immediato per gestire la tensione del momento e individuare strategie per affrontare la nuova quotidianità.

Il servizio è destinato alla popolazione che vive nel territorio delle province di Milano e Monza, per assicurare una maggiore accuratezza nella lettura delle dinamiche socio-psicologiche che inevitabilmente intervengono nella situazione di isolamento.

Per aderire al servizio, è sufficiente contattarmi tramite mail Francesca-fanini@hotmail.com oppure telefonare a 3405164339 

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Comunicati Stampa"?

Domande e risposte

Essere troppo lenti....

Buon pomeriggio, sono mamma e allo stesso tempo sono un insegnante della scuola dell'infanzia. Mia ...

3 risposte
Rimpianti e non accettazione della realtà

Buongiorno, ho 40 anni e mi vergogno a scriverlo. Mi sembra di essere un'adolescente. Sono mamma di ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.