Quel mammone di mio marito

Anna

Cari dottori sono sposata da 5anni e per motivi che non stò qui a spiegare non abbiamo figli.. sono qui a scrivervi per raccontarvi una situazione per me che sta arrivando al capolinea, mio marito è un mammone. Lui lavora fuori regione però ha ben 3gg liberi compreso di domenica che potrebbe stare con me, ed invece no lui appena torna va dalla mammina e da me torna la sera passa tutto il gg lì i suoi genitori abitano a un ora di macchina, sua madre è una persona autonoma guida e si fà le sue cose non ha bisogno del badante, invece mio marito appena ha un momento libero fugge da lei e non importa se la moglie deve fare qualche visita medica e vorrebbe andare con il marito a fare una semplice spesa, non importa se la moglie si sente sola una settimana intera, e non importa se piango perchè mi sento messa da parte, lui và sempre da lei non guarda in faccia a nessuno.. un altro esempio chiama la madre 16 volte al giorno, a me se va bene un paio..si organizzano su cose che io neppure sò e che vengo a sapere sempre tempo dopo..e succede anche che se io gli dò un consiglio sul lavoro lui non mi ascolta anzi si innervosisce anche, mentre se la madre dà lo stesso consiglio mio esegue subito e non importa se quel consiglio lo avevo dato io giorni prima, giustamente lui esegue solo ciò che dice lei non ha idee sue non ha mai avuto personalità ha sempre lasciato che la madre decidesse tutto per la sua vita. Ormai da quando ci siamo fidanzati lui mi ha messo sempre all'ultimo posto ..un esempio, mi sono operata qualche mese fà è lui essendo titolare del suo lavoro poteva benissimo prendersi il gg libero ed invece mi ha lasciata sola come un cane..menomale che ho almeno la mia famiglia che nei momenti belli o brutti che siano non mi lasciano mai sola non posso dire lo stesso di lui dato che invece anche per un raffreddore và dalla mammina io invece non esisto vengo sempre dopo la madre e la sorella ..quando gli dico che è ridicolo che corre sempre dalla madre e non stà mai con me che sono sua moglie lui alza la voce e bestemmia l 'unica cosa che sà fare, ormai mi sono stancata perchè non cambierà mai trova solo scuse su scuse per andare sempre da lei.. e non importa se litighiamo furiosamente basta che và dalla madre che poi se il matrimonio và a rotoli che fà! Già lui non è un tipo affettuoso, non è una persona che parla molto non argomenta molto con me sono sempre io a parlare nella coppia..per sapere la qualsiasi cosa devo fargli solo domande per farlo parlare altrimenti lui non argomenta però alla mammina racconta tutto a volte quando parlo con mia suocera e mia cognata mi accorgo sempre che loro sono al corrente di tante cose che io non sò perchè giustamente lui dice tutto anche le nostre cose mie e sue mentre io se gli chiedo qualcosa su lavoro o amici ecc mi risponde a malapena diciamo mi risponde mediocremente giusto per non stare zitto. Sono stufa non sò più cosa fare a volte penso che caspita si è sposato a fare se lui già si sentiva completo con la madre nella sua vita visto che lei decide tutto per fino come deve vestirsi cosa mangiare, fare o dire..e a volte ci prova pure con me a dispensare consigli non graditi. Vorrei solo che lui capisse che stà sbagliando che non può essere così mammone a 40anni che stà rovinando il nostro matrimonio lui e sua madre ma già sò che pur parlandogli per la millesima volta ne ricaverò solo urla e bestemmie. A volte penso che ci sono ragazzini di 20anni che dal sud Italia vanno al nord a lavorare e vedono i genitori ogni 4 mesi mentre lui 40enne non riesce a stare lontano per un giorno da lei. Sono avvilita, avrei tanto voluto un marito almeno un pò presente sono stanca di chiedergli di stare con me ..ma dico io può una moglie elemosinare la presenza di suo marito? Mi sento umiliata ogni volta sembra che devo supplicarlo per farlo stare mezzagiornata con me e questo non succede mai perchè se ha deciso che deve andare dalla madre và punto. Ed io non voglio che resti con me solo perchè l'ho rimproverato e lui ci resta nervoso e controvoglia.. faccia quello che vuole tanto ormai a star sola ci ho fatto il callo.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Cara Anna, che situazione difficile.

Innanzitutto tanto di cappello per la pazienza, ma questo .. non serve a molto! Come avrà notato avere pazienza non ha dato frutti in tanti anni di matrimonio. Che fare? É probabile che suo marito, che lei definisce mammone, altro non sia che un "figlio_bambino". 

Certo, si è sposato, ma forse non è nelle sue capacità essere "uomo_adulto_marito". 

Che fare?

La situazione è davvero complessa, non certo risolvibile in un messaggio, ma lei può iniziare a capire che ruolo ha lei, che ruolo sta ricoprendo e che ruolo ha ricoperto in questi anni. Si parte da lì. Senza chiedere nulla a lui, lei inizi in suo percorso terapeutico. Quando un elemento della famiglia inizia a mettersi in gioco e cambiare, il sistema cambia....e sì vedrà cosa farà e come reagirà suo marito, se il cambiamento inizia da lei, da nuove consapevolezze. Non è infatti una soluzione percorribile chiedere "toit cour" a suo marito di mollare la mamma ....ma questo lei l'ha già capito! Le soluzioni vanno cercate in altro modo!

Un caro abbraccio!

Salve Anna, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio connesso. Immagino quanto questa situazione possa essere impattante nella sua quotidianità e nella sua spensieratezza.

Se avete provato ad instaurare un dialogo schietto e sincero all'interno del quale potervi scambiare in maniera diretta, ma senza giudizio, pensieri e vissuti emotivi connessi alle situazioni riportate ma non ha funzionato ritengo fondamentale che possiate chiedere un consulto psicologico di coppia per esplorare meglio la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi alle varie situazioni scatenanti (ossia cosa suscita in ognuno di voi una specifica situazione della vostra quotidianità) e cercare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL