Problemi di coppia

Da un po’ di tempo ho problemi a letto con mia moglie.

Luca

Condividi su:

Salve a tutti.
Comincio nel descrivere un po’ il mio rapporto con lei è qualche accenno della nostra storia per poter far capire meglio la situazione. Io 26 anni, lavoro in gastronomia, il mio lavoro e la posizione che ricopro attualmente nel locale dove lavoro mi porta a stare quasi sempre via da casa (esco alle 8 a portare il bambino a scuola e torno alle 23, 5 volte a settimana) lei 27 onicotecnica, lavora a casa, mamma a tempo pieno quando nostro figlio esce da scuola, tiene in ordine la casa, data la mia assenza, la manda avanti lei in pratica. Stiamo insieme circa da 4 anni e abbiamo un bambino di 2 anni e mezzo, e ciò significa che lei è rimasta incinta praticamente dopo pochi mesi che stavamo insieme.
Dalla gravidanza le cose sono iniziate ad andare male e sono iniziati i sui primi rifiuti sul fare l’amore, ma durante la gravidanza, man mano che essa andasse avanti ho preferito non forzarla più di tanto, cercando di comprendere le paure che potesse avere.
Dopo la gravidanza son passati circa 3 mesi dove lei voleva aspettare, perché aveva paura di provare dolore, ma col passare dei mesi e poi anni le cose non sono mai più migliorate.
Ormai facciamo l’amore forse una volta al mese, spesso anche 2 mesi. Abbiamo provato ad affrontare il discorso più e più volte ma non abbiamo mai trovato una soluzione.
Ogni volta che provavo ad approcciarmi o semplicemente ad affrontare il discorso lei diventava subito irritabile e tirava fuori sempre qualche “scusa” per giustificarsi, del tipo: ho avuto una pesante, ho lavorato molto, nostro figlio oggi è stato terribile, ho dovuto sistemare tutta casa sono stanca. Lei maggiormente cerca di giustificarsi con il pretesto della stanchezza sia mentale o fisica che sia maggiormente, o giustificandosi col fatto che l’anticoncezionale che prende le porta una secchezza vaginale e quindi poi per i gironi a seguire a dolore, o che proprio la pillola le porti mancanza di voglia. Adesso a smesso di prendere l'anticoncezionale ma comunque non è cambiato niente. Questo molto spesso mi ha fatto pensare che lei volesse trovare solo un pretesto, una scusa per rifiutare, per poi quella volta che succede, avere quasi sempre un rapporto senza passione.
Non so più come comportarmi, io credo di amarla ma questo nostro problema mi fa stare davvero tanto male con me stesso. Io ritengo l atto sessuale un pilastro importante in un buon rapporto di coppia, e mi manca una sacco sentirmi e far sentire amato sotto le coperte, è quello che mi affligge e se da così giovani va così male, tra 10 anni? Vi chiedo un semplice consiglio e modo di come poter affrontare tutto ciò, grazie d scusate se è un messaggio molto lungo.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro Luca, la sua descrizione è piuttosto chiara, almeno quanto il suo attuale stato d'animo. Premesso che bisognerebbe approfondire la dinamica del vostro rapporto iniziando col capire se all'inizio la relazione godeva di una sessualità intensa, frequente o quanto meno appagante e poi col trascorrere del tempo si sia compromessa. Bisognerebbe capire se al di là di questa problematica ve ne siano altre, ovvero conflitti relazionali di altro genere, dal momento in cui per le donne spesso il contatto sessuale è una naturale conseguenza di un benessere di coppia, di intimità, dialogo e comprensioni. Il mio consiglio è quello di non soffermarsi esclusivamente su quest' unico aspetto, anche se di fondamentale importanza. Per approfondire l'argomento resto a completa disposizione. Buona Fortuna.


Dott. Marco Di Bartolomeo

Gentile Luca,


come prima cosa complimenti per aver già provato a parlarne tra di voi.


Potrebbe essere che sua moglie abbia qualche paura? Lei riesce a "staccare" dalla routine quotidiana o si sente un po' sopraffatta dagli impegni di mamma, donna, moglie, ecc?


Quando provate a parlarne provate anche a cercare una nuova soluzione per voi? Avete mai dei momenti solo per voi 2? Lei ha notato dei cambiamenti per esempio durante una vacanza o un periodo di vita meno intenso? Com'era la vostra vita sessuale prima della nascita di vostro figlio?


Le consiglio di valutare una terapia individuale per sua moglie per capire i suoi pensieri e le emozioni collegate a questo argomeno o una terapia di coppia per imparare insieme a dialogare meglio, per conoscervi, per ripartire e per trovare una vostra soluzione al problema. Gli incontri sono coperti da segreto professionale e sono senza giudizio.


Le linko degli articoli:


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-individuale-minori-adulti-cognitivo-costruttivista/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/


Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho scoperto mio marito guardare porno

Salve, ho 24 anni sposata da 4 anni ho due bambini una di 3 anni e uno di 1 anno ho scoperto da poco ...

3 risposte
Relazione di coppia

Sono in una relazione da un anno, la mia ragazza mi ha esposto un problema in cui mi dice "che la ...

1 risposta
Insoddisfazione

Salve dr. È da quando mi sono sposato che la mia vita sessuale è insoddisfacente. Mia ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.