Ho contattato il mio ragazzo da un profilo falso e ho fissato un appuntamento

Karla

Buongiorno, vorrei esporre la situazione nella quale mi trovo: da quasi 2 anni vivo un rapporto a distanza con un ragazzo originario della mia città. Sin da subito ci siamo tuffati insieme in quella che poi si è rivelata una storia molto passionale. Per 6 mesi, causa covid, é rimasto a casa mia per cui abbiamo conosciuto tanti lati nascosti che sono emersi. Ho scoperto diverse bugie, come il suo lato poco fedele con l’ex e forse questo mio “indagare” sulle questioni poco chiare (legato sicuramente a delle mie insicurezze e mancanza di fiducia totale di base) mi ha portata a metterlo alla prova. Ho elaborato un profilo whatsapp falso di una donna molto bella; l’ho contattato con una scusa plausibile, sono stata molto esplicita sui miei intenti (per non lasciare la possibilità di potersi agganciare a qualche scusante) e lui ha accettato l’incontro. Io sinceramente non mi aspettavo arrivasse a tanto.. nel senso mi sarei fermata alla richiesta di un drink, ma la sua curiosità su dove fossi, cosa facessi mi ha portata a giocare pesante. Nel mentre io ho continuato a farmi sentire per capire cosa mi dicesse e lui, per liquidarmi, dirigendosi all’incontro, mi ha detto che era stanco e che si sarebbe messo a dormire. Nella chat fittizia gli è stato chiesto se avesse piacere a ricevere tale proposta così sfacciata, ossia il passare una notte insieme.. e come risposta c’è stato un sí, seguito da alcune giustificazioni sul fatto che non fosse tanto presentabile (è molto narciso), che dovesse anche fare barba, per cui la invitava per fumare una sigaretta. Il mio dubbio è: può essere che lui abbia voluto incontrarla solo per godere delle adulazioni di una bella donna? Oppure è palese che non abbia voluto essere esplicito ma fosse predisposto al tradimento? Io ovviamente gli ho detto tutto e lui sono giorni che si scusa, che giura che non mi avrebbe mai tradita e che l’ha fatto solo per il piacere di essere adulato, poiché ha ammesso di essere un futile narciso che si alimenta di questo. Anche valutare un perdono mi risulta difficile se non c’è l’ammissione di colpa; vorrei che dicesse e ammettesse che stava per commettere un tradimento. Forse solo così potrei ipotizzare una chance. Ringrazio tutti coloro che avranno piacere a rilasciare un parere al riguardo. Saluti e grazie

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve, mi spiace per la situazione che si è creata. Ritengo che possa essere utile ritagliarsi uno spazio per elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi a tale situazione e soprattutto riflettere sui motivi che l'hanno portata a mettere in atto questa indagine, probabilmente il rapporto si è deteriorato per qualche evento spiacevole di troppo. Oltre ai motivi che hanno spinto lui a rispondere in questo modo nella chat, credo sia utile esplorare cosa prova lei ed i costi di questa storia e di queste indagini, a livello emotivo.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL