Innamorarsi a 65 anni di uno che non lo è.

Magia

Dopo 10 e più anni senza relazioni affettive (ho 2 figli grandi lontani nessun marito o compagno) vita sociale limitata a pochi ma buoni amici, improvvisamente mi sono ri innamorata. Era quello che speravo ma purtroppo lui mi ha detto subito che di me non era innamorato ma solo una buona amica. Continuiamo a vederci e ci concediamo delle intimità. Potrei essere soddisfatta invece no. Il mio problema è l'attaccamento. Ci messaggiamo tutti i giorni, lui lavora ancora, io in pensione. E mi manca. Mi manca esageratamente. Al punto da essere completamente felice solo quando sono con lui. Una frustrazione continua nonostante cerchi di tenermi occupata e pensare ad altro. Ho persino ripreso a suonare la chitarra, ma il mio cuore e il mio pensiero si è fissato su di lui. La grande energia che l'innamoramento mi aveva regalato ora è in fase discendente. Sono sempre divisa tra il pensiero che dopotutto posso concedermi il lusso di un rapporto sincero anche se non ricambiato e il senso di insoddisfazione. Lui non è sposato, è uno molto seduttivo ma ha grossi problemi a tirare avanti col lavoro, oltre che una propensione all'alcol. Ho provato a frequentare altri uomini ma non mi interessano. Non so come fare per ritrovarmi, la strana relazione dura da due anni.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL