Problemi di coppia

La mia compagna mi vuole tanto bene ma non mi ama più

Cristiano

Condividi su:

Buon giorno la mia compagna mi ha detto che si è rotto qualcosa tra noi..perché da tempo sente il peso tutto su di lei della casa e del figlio..non ho mai pensato a loro soltanto a lavorare per la casa..ho sempre fatto tutto per noi ma lei non lo capisce..cosa posso fare? Cambierà?

6 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gent.le Cristiano, dalle poche parole che usa per descrivere ciò che vive e ciò che succede capisco che la situazione di coppia e familiare che lei vive è diventata difficoltosa per la sua compagna mentre non lo è per lei. Anzi lei si è dato da fare e continua a impegnarsi per la sua famiglia ma la sua compagna non lo vive allo stesso modo. Ciò che le consiglio di fare è innanzitutto ascoltare con apertura, controllando eventuali reazioni di difesa, cercare di capire ciò che pesa per la sua compagna e ciò che non regge più. Siamo diversi e diverse sono anche le modalità di vivere le stesse situazioni, pertanto ciò che l'altra persona sente, non è sempre lo stesso di ciò che noi sentiamo. Cercare di ascoltare e comprendere il vissuto dell'altro è il primo modo per incontrarsi nuovamente e trovare insieme un nuovo equilibrio.


Se non riusciste da soli, potrebbe esservi utile chiedere l'aiuto di un professionista.


La saluto e le auguro in bocca al lupo.

Salve, mi dispiace per la situazione che descrive. Comprendo quanto possa essere difficile per lei questo momento. Potrebbe essere utile cercare di costruire uno spazio di dialogo con la sua compagna al fine di condividere entrambi il vostro vissuto senza giudizi. 


Se doveste aver bisogno di aiuto, considerate l’eventualità di intraprendere una terapia di coppia che possa essere per voi uno spazio di ascolto e condivisione dei vostri vissuti emotivi e in cui lavorare sulle difficoltà esposte. 


Cordiali saluti, Dott.ssa FM. 

Gentile utente,


potreste provare a richiedere una consulenza di coppia per capire cosa non sta funzionando tra voi. Forse a volte si da per scontato che l'altro/a sia forte e non abbia bisogno di un aiuto, di un sostegno o semplicemente di volersi aprire, raccontare, condividere.


Provi ad essere più presente nel quotidiano, chieda come le può stare accanto in modo diverso, potrebbe aver bisogno di un abbraccio di sentirsi dire grazie per ciò che fa e non di dare tutto per scontato.


Spero di averle dato qualche utile suggerimento.


Cordiali saluti.


Dott.ssa Verena E. Gomiero

Buongiorno Cristiano. Nel ciclo di vita di una coppia possono avvenire momenti in cui i fraintendimenti sono più marcati rispetto ad altri periodi e non per forza queste circostanze segnano la fine della coppia. In questo momento probabilmente entrambi state manifestando che ci sono delle difficoltà tra di voi e state cercando, con i metodi che finora hanno sempre funzionato, di superarle. Tuttavia potrebbe essere cambiato qualcosa nel contesto che rende necessario un cambiamento di prospettiva: ad esempio, in questo momento la sua compagna potrebbe avere bisogno di altro rispetto a quello che lei sta facendo, per quanto possa essere apprezzabile in linea generale. In questo modo non sto in nessun modo criticando il suo operato, che sono sicuro è sempre rivolto al bene della famiglia; piuttosto sto ipotizzando (perchè di ipotesi si tratta) uno scenario in cui si incastra la vostra relazione attuale. Il dialogo rimane l’arma migliore per capire le reali necessità del partner, che a volte sfuggono. L’ascolto reciproco può aiutarvi a ritrovarvi e capire quale futuro vi aspetta e in che direzione lavorare insieme per raggiungerlo.
Se voleste un supporto in questo processo di ascolto, mi rendo disponibile, anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Gentile Cristiano,


avete già provato a parlare di questo argomento? Lei come si comporta quando passate del tempo insieme? Com'è il dialogo tra di voi?


Potrebbe essere una idea valutare una psicoterapia di coppia?


Le linko un articolo scritto da me inerente alla terapia di coppia: https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/


La sua compagna lavora?


Resto a disposizione se volesse rispondere alle domande per darle maggiori indicazioni.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


psicologa e psicoterapeuta


Ricevo: Torino e online

Salve Cristiano, mi spiace moltissimo per la situazione ed immagino quanto possa essere difficile per lei convivere con la situazione riportata.


Tutto sembra crollare addosso, la terra va via da sotto i piedi.. avete provato a ritagliarvi uno spazio per cercare di spiegarvi l'un l'altro esprimendovi, senza giudizio, i rispettivi pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione?


Non si conoscono i dettagli della vostra storia pertanto è onestamente difficile poter dire di più.


L' unica cosa che mi sento di poterle dire, tuttavia, è di uscire dalla prospettiva del cambiamento unidirezionale: evidentemente, siete arrivati entrambi a generare tale situazioni dunque spetta ad entrambi, se realmente motivati ed interessati, provare a risolverla mettendosi ciascuno in gioco ed in discussione.


Comunque, credo che possa essere utile un consulto psicologico per approfondire la questione, trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici ed esplorare più nel concreto i dettagli della situazione.


Resto a disposizione, anche online.


Cordialmente, dott FDL 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho problemi ad accettare il passato del mio fidanzato

Salve, mi trovo a scrivere qui perché non ho le possibilità economiche per affrontare ...

1 risposta
Problemi con il partner

Salve, Ho dei problemi importanti con la mia ragazza, a causa della mia assenza per i mille problemi ...

2 risposte
Non riesco a lasciarla nonostante non la ami più

Buongiorno a tutti, sono un “ragazzo” di 35 anni fidanzato da 14 anni con la stessa ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.