Non so cosa fare

Olga

Ciao sono una ragazza di 24 anni sto insieme al mio ragazzo da 2 anni. Lui ha sempre avuto un atteggiamento negativo e rabbioso col mondo anche per le piccole cose e si sfoga su di me o comunque è spesso pesante nel parlare, devo sempre stare attenta a come dire le cose se no lui le interpreta nel modo peggiore, col tempo un po è migliorato ma succedono comunque varie volte a settimana, magari sono io che non riesco a comprenderlo e sbaglio a dirgli che deve smetterla di essere così. Lo amo tantissimo ma non so se dovrei lasciarlo o provarci ancora, ho paura di sbagliare e se lo lascio che mi mancherebbe e che non troverei mai più uno come lui con i suoi lati positivi.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Olga, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Credo innanzitutto che sia importante che voi possiate instaurare un dialogo schietto e sincero mediante il quale poter condividere pensieri e vissuti emotivi circa la situazione da lei riportata al fine di trovare soluzioni che possano soddisfare le esigenze di tutti. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL