Cosa devo fare perché possa riaccendersi anche la passione?

CARLO

Buongiorno, siamo una coppia da circa 20 anni, sposati da 13. Abbiamo due figlie da 8 e 10 anni e un bimbo (primogenito) perso in 7 mesi di gestazione. Nel 2018 a seguito di una mancanza di dialogo, e di rapporti intimi, oltre che a dei problemi di gestione della casa ecc (non faceva le pulizie, da mangiare, disordine...) ci siamo allontanati ed io ho virato verso un'altra persona con la quale ho avuto un attaccamento particolare ma senza sfociare in rapporti sessuali ecc. Uscito il problema abbiamo fatto un percorso di coppia con una psicoterapeuta e abbiamo risolto. A distanza di qualche anno le cose sono tornate come prima e ci siamo riallontanati, sempre per gli stessi motivi, arrivando ad essere "separati in casa". Ad agosto scopro che lei si messaggia con un mio amico anche su argomenti abbastanza espliciti anche se sempre in tono scherzoso. Lui separato con due figlie. Una collega di mia moglie la spinge a provarci perchè secondo lei potevano rifarsi una vita insieme pur avendo figli entrambi. Scopro una serie di bugie tra cui una sera trascorsa insieme a lui a casa sua (anche se lei nega sia successo qualcosa). Lo scambio di messaggi "normali", senza più essere espliciti continua ancora qualche giorno fino a quando parlando con lui gli faccio capire che ho voglia di recuperare il rapporto con mia moglie. Lui di conseguenza si fa da parte bloccando i messaggi. Oggi mia moglie mi dice che i sentimenti nei miei confronti si sono affievoliti e quindi non sa se riuscirà a recuperarli. Io ho cambiato atteggiamento nei suoi confronti e, anche se prima alcune cose mi davano fastidio, cerco di colmare le sue lacune nella gestione della casa e di dedicare più tempo alla nostra famiglia. Ho ripreso a darle un bacio la mattina quando ci si sveglie, prima di andare al lavoro, quando rientro in casa e prima di addormentarsi. Inizialmente i suoi baci erano molto freddi e veloci. Oggi mi sembra abbiano assunto un intensità diversa anche da parte sua. Ho provato anche a toccarla e sfiorarla per vedere se riuscivamo ad avere un rapporto sessuale ma vengo rifiutato con la scusa che non riesce ad affrontarlo perchè non lo trova giusto. Come mi devo comportare e cosa devo fare perchè possa riaccendersi anche la passione? Credo che non si possa andare avanti per sempre con una situazione del genere e che prima o poi si debba prendere una decisione in un senso o nell'altro. Ringrazio per l'attenzione.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Carlo, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Credo innanzitutto che sia importante che voi possiate instaurare un dialogo schietto e sincero mediante il quale poter condividere pensieri e vissuti emotivi circa la situazione da lei riportata al fine di trovare soluzioni che possano soddisfare le esigenze di tutti. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL