Problemi di coppia

Se io lo lascio lui mi cerca senza sosta, al mio ritorno lui non si fà più sentire

MANILA

Condividi su:

Ho una relazione da 1 anno circa. All' inizio lui mostrava un grande interessa per me e mi cercava.Vedendo che la cosa diventava molto importane per me gli ho detto di riflettere bene su quello che facevamo. Ha insistito per continuare la nostra relazione che però ha incominciato a svolgersi prevalentemente per messaggi. Alle mie richieste di incontrarsi per stare insieme ha cominciato a inventare le scuse puù assurde. Al mio intento di rompere la relazione ha cominciato a dire di non poter stare senza di me etc...etc... Sono ritornata sulla mia decisione e la storia è ricominciata. Se io lo lascio lui mi cerca senza sosta, al mio ritorno lui non si fà più sentire. Sono stanca e ho deciso di chiudere in maniera definitiva ma quanto lui mi cerca non riesco a dire no, e riparte tutto daccapo. Volevo un consiglio per capire. Grazie.

9 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Manila,

il consiglio che mi sento di darti e' di interrompere definitivamente un rapporto che ha la parvenza di un amore speciale ma che in realta' si sta rivelando una relazione impossibile.

Da quanto riferisci e come spesso accade in simili situazioni, ciò sembra più facile a dirsi che a farsi pertanto occorrerebbe l'aiuto concreto di un buon terapeuta.

Un caro saluto

Gent.le Manila, concordo con molte risposte date dalle mie colleghe in merito al fatto che nella relazione di coppia viene portata la propria storia personale, ciò che si crede sia l'amore e il compagno per noi e questo inevitabilmente ci può far incontrare/scontrare con il mondo dell'altro. Nella sua condivisione colgo la sua difficoltà a dire "no" sia alla relazione col in compagno che alla sua separazione.  Sperando che la mia risposta sia stata uno stimolo di riflessione la saluto cordialmente.

Cara Manila,

 le relazioni di coppia sono sempre complicate poichè entrano in gioco apettative e bisogni  individuali . Nel vostro caso sermbra che l'armonia di coppia possa esserci solo quando state lontani e poi quando vi riavvicinate emergono paure, dubbi e delusioni. A quanto mi racconta  sembra  che il progetto di coppia  possa esistere solo nel vostro immaginario  e non nella realtà.  Se tutto ciò per lei è fonte di sofferenza, e non riesce ad interrompere questa relazione, le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo per poter capire meglio quali sono le motivazioni che la spingono  a ricercercare sempre questa persona pur essendo poi  la causadi sofferenze e delusioni.

 

 

Cara Manila, credo che la tua richiesta sia motivata da una profonda sofferenza e dalla consapevolezza di trovarti in un circolo vizioso. Per la mia esperienza so che nelle relazioni amorose di coppia entrano in gioco i vissuti, le esperienze di ognuno dei componenti. I due mondi che nella relazione duale vengono a intrecciarsi possono dare origine a terremoti e guerre aperte. Per questo motivo credo che sia essenziale che ognuno dei due che si trova coinvolto deve prendersi del tempo per riflettere cosa è indispensabile e a cui proprio non può rinunciare. La comunicazione e le competenze emotive qui sono un aspetto fondamentale che possono trasformare la rabbia distruttiva in costruttiva di un rapporto sereno e soddisfacente. Il consiglio che ti voglio lasciare e che spero possa essere uno spunto di riflessione per capire il tuo contributo in questa situazione è di capire cosa vuoi di buono per te e come ottenerlo in modo protettivo. A volte l'aiuto di un terapeuta può fornire strumenti concreti per prendersi cura di sè, requisito indispensabile per poter vivere pienamente la vita. La responsabilità di ognuno stà proprio qui, nell'essere consapevoli di poter scegliere, magari con l'aiuto di un esperto. Ti auguro di fare delle scelte protettive per la tua vita.

Gent.le Sig.ra Manila, 

evidentemente il suo partner vuole mantenere il controllo sulla vostra relazione di coppia. Non posso conoscere le sue motivazioni, ma certamente nella sua storia individuale si potrà risalire alle cause. Non sempre, tuttavia, questi comportamenti cessano senza l'intervento di uno psicologo.

Cordiali Saluti.

Salve Manila, quello che mi colpisce del suo racconto è il fatto che sembra che mettiate entrambi in atto una modalità che alla fine vi porta a non stare realmente insieme, e soprattutto che vi priva della spontaneità e del piacere dell'avere una relazione. Sembra che ci siano dei problemi di comunicazione e capisco che questa relazione le porti insoddisfazione. Il punto importante è che lei dice che quando lui si fa avanti, lei non riesce a dire di no. L'obiettivo dovrebbe essere quello di rafforzare la sua autostima (cercando le motivazioni che la spingono invece a rimanere in questa relazione), in modo da portare un cambiamento che la spinga a cercare una relazione che la soddisfi pienamente. Sembra che l'incapacità di dire di no sia profonda, perciò le suggerirei di cercare una consulenza con uno psicologo, che la possa accompagnare nel percorso verso il benessere, sia personale che di coppia. In bocca al lupo,

Cara Manila

credo di poter dire che la sua decisione di interrompere il rapporto sia la più saggia. Un rapporto affettivo
che alterna continui stati di insicurezza a brevi sprazzi di felicità non può darLe la tranquillità di cui sembra
aver bisogno. L'incertezza, i momenti di insicurezza, il bisogno di scoprire, dubitare e poi confermare la scelta
del partner possono appartenere ai primi momenti dell'incontro tra due persone, se con il tempo divengono una
abitudine del vivere quotidiano creano instabilità che nuoce e non fa presagire alcun sviluppo positivo tra due
persone che desiderano costruire un legame serio e duraturo. Cerchi di convogliare le sue energie verso
interessi che possano coinvolgere oltre che la sua mente anche il suo corpo, pratichi esercizi di rilassamento,
e lasci che la vita possa offrirLe ciò che merita.

Le auguro una buona giornata.

Cara Manila

le relazioni di coppia uniscono mondi interni diversi e complicati... il vostrè un legame a distanza che è funzionale per entrambi nell'immaginario di ognuno forse non è possibile un progetto di coppia insieme. Se vuole può riscrivermi

Ciao Manila, capisco bene la situazione in quanto mi occupo di problemi e situazioni relazionali da anni. Purtroppo, in questa come in altre situazioni la razionalità non basta, almeno non in prima istanza e non in maniera definitiva. Ogni qual volta si ripresenta una minima scintilla, la fiamma divampa e la persona sembra sempre più incapace di avere il controllo della situazione e poter scegliere.

Ad ogni modo, questo non significa che non esista soluzione e, soprattutto, che questa non possa arrivare rapidamente. A questo proposito, ti invito a contattarmi per una consulenza (in studio, a domicilio o online). Sarò ben lieto di aiutarti quanto prima. Un saluto.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

cercasi Consiglio

Salve, mi chiamo Simona e sono sposata da quasi 4 anni, ho un bambino di due anni e mezzo. Ci conos ...

5 risposte
Difficoltà nel vivere una relazione di coppia

Gentilissimi, mi piacerebbe sentire il vostro parere sulla mia situazione. Ho 37 anni e ormai da ...

5 risposte
Mio marito preferisce i porno a me

Salve, ho 24 anni e sono mamma di 2 bimbe. Io e mio marito siamo sposati da 5 anni e tra noi ci ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.