Si può recuperare un amore che sembra perso?

Simona

Buonasera, sono Simona, ho 28 anni e ho una relazione con un ragazzo da circa 10 anni. Ero innamorata persa. Con lui stavo bene. Ogni giorno era una scoperta, un'avventura. Siamo sempre stati complici su tutto e non ci lasciavamo mai. Abbiamo intrapreso un rapporto a distanza da 6 anni per motivi di lavoro. Ci siamo ritrovati a non viverci più come prima, ad avere più incomprensioni, più litigi ma tutt'ora quando rientro dalle ferie e lo rivedo sto bene. Avevamo pensato di mettere un punto perché i miei sentimenti nei suoi confronti sono cambiati. Anche dal punto di vista fisico, oltre che emotivo, non riesco a trovare un trasporto. Lui invece è ancora innamorato. Per lui non è cambiato nulla. Io ho provato a capire perché non avessi più i sentimenti di un tempo e non riesco a capacitarmi del fatto che con lui sto bene ma non lo amo. Com'è possibile? Perché non riesco a trovare una soluzione? Non riesco a capire se il mio amore è davvero finito oppure no. Non voglio illuderlo o farlo stare male

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Simona, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè capisco quanto questa scelta possa essere importante per lei ed impattare sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale innanzitutto che lei faccia chiarezza circa ciò che sente e ciò che prova verso questa persona, ritagliandosi uno spazio d'ascolto per elaborare pensieri e vissuti emotivi legati alla situazione descritta pertanto la invito a richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Buongiorno Simona,

Sicuramente i rapporti, anche di coppia, si modificano nel tempo e di questo bisogna tenerne conto. 

Da una fase idilliaca Lei è passata a una fase di altro tipo, in cui appare meno o nullo trasporto, sia a livello fisico che emotivo. Certamente la distanza, e quindi il fatto di non vivere più la quotidianità, può incidere sulla qualità dei rapporti.

Ogni tipo di rapporto va coltivato ogni giorno, rivisto, ri-sperimentato per far si che possa essere duraturo. Questo è un discorso generale, ovviamente ogni situazione è a sè, e per risponderLe in maniera corretta occorrerebbe avere altre informazioni. Non tutti i rapporti si sviluppano e si mantengono nel tempo, questo è chiaro. Ognuno di noi può viverlo in maniera diversa, così come è diversa la vostra modalità.