Problemi di coppia

Tenere o lasciare una relazione incrinata?

Paola

Condividi su:

Buongiorno,
Sto passando un periodo un po' particolare nella mia coppia.
Sono fidanzata da 8 anni e mezzo con un ragazzo...ma da un anno a questa parte la situazione è totalmente degenerata!
Lui ha con me atteggiamenti che mi fanno stare male e io ho iniziato inconsciamente (all'inizio) a guardarmi intorno. Poi ho capito che facevo questo perché mi mancava qualcosa nella relazione. Allora ho provato a parlarne con lui cercando di fargli capire che c'era qualcosa che non andava, che i miei sentimenti erano cambiati ma che volevo provare a recuperare. Ma da li è iniziato un periodo con continue liti (che prima non si erano mai verificate) nei miei confronti sono volate parole come " cosa vuoi da me? Lasciami stare!" Oppure "tu e i miei mi avete rovinato la vita". Vedo e sento che lui ha tanta rabbia repressa dentro di se. Io in un primo periodo ho provato a recuperare la relazione! Ma questi litigi stanno rompendo ancora di più la cosa! Ora mi trovo in una situazione intricata! Ho conosciuto qualche settimana fa un ragazzo che mi piace davvero molto e col quale ho preso un paio di caffè dopo il lavoro! Venerdi ho provato a parlare col mio fidanzato della situazione che abbiamo, perché io gli avevo chiesto di provare una convivenza per cercare di recuperare la relazione! La risposta che ho ricevuto è stata se per te va bene va bene anche per me! Con un atteggiamento di rassegnazione dicendo che era convinto che io lo lasciassi! Da questa risposta io sono rimasta molto spiazzata, credevo facesse il vago come al solito (perché quando si parlava di convivenza ha sempre cambiato discorso) o che addirittura si arrabbiasse! Mi ero preparata al peggio... ero pronta a lasciarlo. Ma questa risposta mi ha confuso le idee e ho paura che lui stia facendo questo solo per non restare solo e che le nostre liti continuino come adesso, per il suo senso di frustrazione!
Non so se lasciarlo andare o provarci ancora!
Ho la sensazione che dentro di me si sia rotto qualcosa, anche tenendo conto che la presenza del ragazzo che ho conosciuto si fa sentire...mi piace molto e ho voglia di sentirlo e di vederlo, e non dovrebbe essere cosi!
Sto uscendo pazza, ho bisogno di una mano per venirne a capo! Cosi sto solo facendo ulteriore confusione
Grazie mille.
Paola

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buona sera


Le rispondo in base alla lettura della sua email mi sento di chiederle se lei si vuole bene, non conosco la sua storia personale e famigliare, se lavora, se studia, come passa le sue giornate, se ha delle amiche, se come coppia avete degli amici una vita sociale, lui lavora.


Avrei bisogno di molteplici elementi per dare delle risposte ma non è il mio compito, le suggeristo di andare in terapia di prendere un periodo di riflessione da tutto questo caos senza aggiungere altro, e farsi aiutare, per poi decidere.


 

Cara Paola


mi sembra che in un momento di ciò che hai scritto ti sei risposta da sola: gli hai chiesto di andare a convivere per sentirti dire di no e lasciarlo. Ti ha poi detto di sì e sei rimasta spiazzata. Quanto quello che dici essersi rotto dentro pesa? Quanto hai invece bisogno che le cose cambino dopo tanti anni di fidanzamento? 


Forse un passo importante può essere parlare con il tuo fidanzato per capire cosa stia succedendo tra di voi, senza proposte, ma affrontando la vostra sofferenza, che a me sembra di entrambi.


Ti abbraccio 


 

Cara Paola, come hai detto tu sei confusa e proprio per questo in questo momento non sei in grado di decidere. Quindi non decidere e viviti solo le cose belle che entrambe le storie ti danno senza sensi di colpa. Quando ci sono di mezzo i sentimenti e le mille sfumature delle emozioni non puoi metterti a tavolino e decidere è meglio questo o quello, non puoi decidere con la testa quello che vuole il cuore altrimenti rischi di entrare in un loop dove diventa difficile uscirne. Prova a concederti questa nuova storia, perché se non lo farai diventerà irrinunciabile. 

Buonasera Paola, dovresti cercare di far chiarezza nei sentimenti assumendotene la responsabilità. Potresti separarti dal tuo ragazzo, vedere se ti manca, frequentare un'altra persona non ti è di aiuto, del resto lui ti piace, hai voglia di sentirlo e vederlo, se fossi stata innamorata sarebbe accaduta la stessa cosa?


Potresti provare a stare lontana da entrambi per capire meglio. Solamente tu puoi sapere per chi batte il tuo cuore.


Resto a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho tradito mia moglie per due anni, e provo comunque rabbia nei suoi confronti

Ho 45 anni, sposato da 18 e senza figli per problemi non di infertilità miei ma per una condi ...

3 risposte
Quanto influisce un "piccolo" uso di cocaina sulla relazione di coppia e sulla depressione?

Salve, la mia partner continua tutti i weekend da anni a fare uso di cocaina (tra 0.5 e 1 grammo per ...

1 risposta
Fantasia sessuale

Salve, mi chiamo Giuseppe. Vorrei sapere se, secondo le vostre opinioni, qualora in una coppia uno ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.