Problemi di coppia

Tradimento e sensi di colpa

Andrea

Condividi su:

Salve a tutti, mi chiamo Andrea, ho 27 anni.
Scrivo perchè nell'ultimo periodo sono ossessionato dai sensi di colpa. Sono fidanzato da due anni, con una ragazza con cui mi trovo molto bene, il primo anno è stata una storia a distanza, ma cmq piacevole, forse l'unica cosa che probabilmente manca nella nostra intimità sono i preliminari, in particolare il sesso orale (a lei non piace e quindi ho evitato di chiederlo), che ahimè per me conta molto ed è la causa dei miei sensi di colpa, mi spiego meglio. A dicembre dello scorso anno, ho passato una serata con degli amici e con noi c'era anche una ragazza che mi faceva la corte da mesi spudoratamente pur sapendo che io fossi impegnato. Quella maledetta sera abbiamo bevuto un po tutti ed io ho avuto la "brillante" idea di darle un passaggio in auto...

Purtroppo non ero in me e ci sono state delle coccole abbastanza intime e un po di sesso orale da parte sua, ma fortunatamente sono riuscito a ritornare in me dopo qualche secondo, chiedendole di smetterla, di voler andare a casa e così è stato.

Da li ho allontanato quella ragazza, che ha comunque insistito nel chiamarmi e mandarmi messaggi.
Adesso, da quella maledetta sera, ripenso al mio gesto inopportuno e scorretto, che mi tormenta e mi fa stare male!

Il solo pensare a quel gesto, mi fa sentire una persona orrenda, non ero in me per via dell'alcool (purtroppo lo reggo davvero poco) e non riesco a perdonarmi questo gesto, perchè a mente serena non l'avrei mai fatto!

A volte vorrei confidare tutto alla mia ragazza, ma so che le farei del male e basta. Sono confuso e non sono sereno, vorrei poter rimediare e trovare un po di pace, ma come fare?

Grazie a chi mi darà anche un semplice consiglio.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Andrea,


il senso di colpa non ci aiuta ad affrontare le situazioni e a risolvere i problemi, se vuole provare a rendere la fase che sta attraversando un momento costruttivo, provi a fare una riflessione, prima di tutto con se stesso, sulla relazione che sta vivendo e, qualora dovessero emergere delle criticità, si confronti e ne discuta apertamente con la sua fidanzata e cercate di trovare insieme una soluzione se ci tenete veramente alla vostra storia. I non detti e la mancanza di comunicazione in una coppia possono logorare un rapporto tanto quanto, e a volte anche di più, di un tradimento.


Un caro saluto.

Salve Andrea se lei vive così male questo che chiama tradimento ne deve iniziare a parlare con la sua fidanzata e confrontarsi con lei, altrimenti deve iniziare a pensarla come un'esperienza che ha avuto che non c'entra nulla col suo rapporto sentimentale con la sua fidanzata.


Quale ipotesi preferisce, innanzitutto?


Poi mi piacerebbe chiederle cosa sono e cosa pensa dei sensi di colpa. Perchè il senso di colpa in realtà non ci aiuta quasi mai, e non si permette neppure di fare le cose giuste ma solo di giudicarci male.


Se vuole possiamo continuare la nostra conversazione. Buona serata

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come gestire questo rapporto

Salve, ho 28 anni e da 1 e mezzo sto insieme ad un ragazzo che ne ha 34. Io sono innamorata di lui e ...

3 risposte
Fidanzato bipolare e con disturbo ossessivo compulsivo

Buonasera, Sto col mio fidanzato da due anni e mezzo. Ho capito che qualcosa non andava già ...

9 risposte
Problemi nel provare sentimenti

Salve, volevo parlare di questo problema che mi porto da due anni non riesco a provare felicità o ...

14 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.