Vita relazionale e sessuale assente

gio

Salve, non so se valga la pena porre questa questione. Ho già provato la terapia cognitivo comportamentale con vari farmaci senza successo. Attualmente vivo a casa con i genitori e ho un lavoro saltuario. Sono single da 5 anni ma in realtà le storie che ho avuto sono durate qualche mese quindi non ho mai avuto una relazione seria. In più non sono mai riuscito ad avere un rapporto sessuale completo quindi mi ritengo vergine. Attualmente prendo cymbalta da 60 due volte al giorno ed effettivamente ho dei buoni risultati sull'umore. Ho un passato di depressione con un tentato suicidio 8 anni fa con un mix di psicofarmaci. Senza andare troppo per le lunghe, diciamo che oggi vivo abbastanza bene la mia vita se non fosse per la mancanza di un elemento femminile nella mia vita. Mi masturbo di tanto in tanto ma più vado avanti e più soffro questa mia incapacità di avere a che fare con le donne. Il fatto di essere completamente ignorato dal mondo femminile mi fa soffrire molto, mi sento un disabile sociale. Non vorrei trovare la donna della mia vita ma semplicemente avere una vita relazionale/sessuale.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Dal momento che il suo disagio nasce in area relazionale, Le consiglio una psicoterapia psicodinamica, ad esempio la psicoterapia di gruppo gruppoanalitica, che la stimoli a meglio riconoscere le sue capacità di stare in una relazione e a gestire meglio le frustrazioni.

Comprendere quali sono le proprie capacità relazionali e che cosa cerchiamo nella relazione con l'altro sono aspetti fondamentali della nostra vita. Le sarebbe certamente utile fare un percorso individuale psicodinamico e anche uno di gruppo.

Buon lavoro, Gio.