Problemi sessuali

Ho 31 anni e non ho mai avuto relazioni sentimentali

Francesca

Condividi su:

Sono sempre stata una persona problematica sin da piccola, ho sempre rifiutato il relazionarmi agli altri, bambini prima, adulti ora, anche se ora in maniera meno evidente.

All'asilo mi isolavo e non ho mai parlato con nessuno, alle elementari non parlavo e non ridevo, alle medie la situazione era sempre quella, per non parlare poi del peso che intanto a 14 anni era arrivato a 100kg. Ho sofferto molto. Ora o 31 anni peso 48kg ho un bell'aspetto, vado in palestra, ma non è cambiato nulla. Ho anche sofferto/soffro di attacchi di panico, ne ho avuto uno un mese fa, ho la fobia del contatto con quasi tutti gli animali, soprattutto i cani. Non ho mai avuto amici ne fidanzati, zero totale. Però ho molte passioni, libri, fotografia, moda, tutte le cose belle in generale, non è proprio un peso per me non aver avuto mai relazioni, però mi dispiace sentir dire di me o delle persone come me che siamo diversi, a volte mi sento discriminata, questo mi fa soffrire. Grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Francesca,


Lei soffre di fobia sociale, paura delle relazioni. Teme il giudizio altrui: "mi dispiace sentir dire di me o delle persone come me che siamo diversi, a volte mi sento discriminata, questo mi fa soffrire". L'isolamento è il rimedio per tenere gli altri a distanza. E' positivo che lei abbia delle passioni: "libri, fotografia, moda, tutte le cose belle in generale". Le consiglio di rivolgersi ad un collega nella sua città: anche se "non è proprio un peso per me non aver avuto mai relazioni" può scoprire accompagnata da un collega un modo diverso e personale di stare con gli altri, che non la faccia più soffrire.


In bocca al lupo

Buongiorno Francesca,


nella tua lettera esponi una serie di comportamenti che hanno caratterizzato la tua infanzia, la tua adolescenza e la tua vita adulta. Racconti di essere stata una bambina portata ad isolarti, di aver rifiutato di relazionarti con gli altri anche in età adolescenziale. Ancora oggi riferisci di non avere amici e alcuna esperienza sentimentale alle spalle e dichiari di sentirti dispiaciuta di essere percepita - per questo tuo modo di stare nel mondo – una “diversa”. Infine, racconti anche di soffrire di attacchi di panico.


In questa lettera pero' non dici nulla di quello che vivi dentro e non fai nessuna richiesta a noi. Come mai?


Esponi i fatti della tua vita con distacco. L' unico elemento emotivo che esprimi di te è il dispiacere che provi nel percepire che gli altri ti vedano come una persona diversa. A te va bene non avere relazioni con nessuno? E' davvero cosi'? 


FranceTi invito a riflettere e a fare luce sulle ragioni che ti hanno spinto a scrivere la tua lettera qui e a “non formulare una chiara richiesta d’aiuto”. Darti delle risposte a riguardo credo possa esserti utile.


Rimango a disposizione, qualora avessi voglia di fare una richiesta.


 

Gentile Francesca, 


2 cose mi colpiscono molto di ciò che lei scrive: una è il fatto in sé che lei sta facendo una richiesta, sta ricercando un contatto. Questo sembra denotare che lei in qualche modo sta cercando una relazione (terapeutica, ovviamente), uno scambio o comunque un contatto.


L'altra è il fatto che lei non ha posto alcuna domanda. Come mai ci scrive? Posso immaginare che lei stia cercando un aiuto sul suo sentirsi diversa e discriminata dagli altri?


Rimango a disposizione


 

Gent.ma Francesca,


la relazione sociale è molto importante, e non è questione di essere o no "diversi". la questione vera è che la relazione, amicale e/o affettiva, è un bisogno della persona. credo che avviare una psicoterapia potrebbe essere utile. e non perché tu sia diversa, ma perché le tue parole chiedono un confronto, vogliono il nuovo, desiderano il cambiamento. Ascolta le tue parole. e sappi che il colloquio con il psicoterapeuta è un ascolto di sé, motivato ed intenzionato verso il nuovo, che esiste in ciascuno di noi, e che giornalmente, vogliamo e dobbiamo cercare.


Un caro saluto


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura di essere gay

Buonasera Vi spiego brevemente la mia situazione. Sono un ragazzo di anni 35. Ho un buon lavoro e ...

2 risposte
Perché mia moglie è sempre poco desiderosa di fare sesso?

Salve dott Volevo chiederle dalla alto della sua conoscenza medico scientifico e dalla sua esperien ...

4 risposte
Mio marito non mi cerca più

Salve é da tanto che cerco di trovare su internet la risposta alla mia domanda, ma senza ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.