Ho un blocco nel fare l'amore con il mio fidanzato

Lorenza

Salve,
Ho 23 anni e non ho mai avuto rapporti sessuali completi. Sto insieme al mio ragazzo da più di 2 anni. Abbiamo provato varie volte ad avere rapporti completi, ma io mi irrigidivo tantissimo a tal punto che non riusciva neanche ad entrare. La paura forse dovuta al dolore, abbiamo anche comprato il lubrificante per rendere agevole la penetrazione, ma non riusciva proprio ad entrare o entrava a metà. Preciso che da sola dedico del tempo al mio corpo e al mio piacere.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Lorenza,

da come scrive si evince subito la bella coppia matura che siete. Pronti e aperti al dialogo, propensi nello sperimentare anche nuove modalità di "coccola" e di amore.

Molto importante e buono ciò che sta già facendo, cercando di conoscere il suo corpo non solo nella vita di coppia ma anche da sola per osservare cosa le piace maggiormente, cosa no, ecc.

La sua educazione sessuale come è avvenuta? Lei cosa pensa dell'amore, dell'atto sessuale vero e proprio?

Il blocco psicologico potrebbe essere provocato da più aspetti: paura del dolore, di restare incinta, malattie, virus, ecc.

Lei ha già provato a darsi delle risposte?

Le consiglio di valutare un breve percorso di supporto psicologico per osservare da una nuova prospettiva i suoi pensieri e le sue emozioni riferite a questo momento, cercare pian piano una sua strategia e una eventuale nuova modalità come anche darsi una risposta. Non si giudichi però in negativo perchè può capitare che i pensieri e le emozioni talvolta non coincidano o che delle paure che mai si sarebbe pensato emergano nel tempo.

Le linko degli articoli per conoscere meglio alcuni percorsi eventuali da poter fare o valutare anche la lettura di alcuni libri:

- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/supporto-psicologico-torino/

- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

 

 

Buongiorno Lorenza,

il consiglio principale è quello di richiedere una consulenza sessuologica per approfondire questo problema. Esiste una problematica sessuale chiamata "vaginosi" che consiste in una situazione molto simile a quella che lei descrive: alla paura della penetrazione seguono spasmi involontari della muscolatura vaginale che rendono pressochè impossibile la penetrazione. Questo spiegherebbe anche perchè i lubrificanti non hanno funzionato, perchè non è un problema di lubrificazione. Ma ci tengo a precisare che attraverso questa breve descrizione non è in alcun modo possibile, nè sarebbe corretto, fare alcuna diagnosi; ecco perchè la rimando ad uno specialista.

E' poi possibile che il consulente o terapeuta sessuologo la rimandi ad un ginecologo per gli aspetti più organici di questo disturbo.

In ogni caso, si ricordi che la sua situazione non è così rara come forse potrebbe pensare e, oltre ad approfondirla, è giusto affrontarla in aperta comunicazione con gli specialisti e con il suo partner.