Riso e pianto incontrollato

Emma

Nel mezzo di un rapporto sessuale mi è capitato di scoppiare, apparentemente senza motivo, prima a ridere e poi a piangere e di non riuscire a fermarmi.
È pur vero che stavamo provando cose nuove ma mi sentivo a mio agio ed ero completamente consenziente. Non capisco a cosa sia dovuto e non voglio che la mia ragazza pensi di aver fatto qualcosa contro la mia volontà.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Emma, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL