Ipnosi

Partorire con l'ipnosi

Dott. Danilo Puzzo contattami

Condividi su:

Tutti siamo nati da un parto, questo è un dato incontestabile.
Già da molti anni l’ipnosi è utilizzata per la risoluzione di turbe neurofunzionali e problematiche esistenziali talora resistenti ad altre forme di terapia.

Il rilassamento neuromuscolare che si ottiene attraverso la seduta ipnotica permette il riequilibrio di alterazioni fisiche e psichiche ed è uno strumento valido anche per incrementare e migliorare la qualità della vita di ogni persona, rendendola più armoniosa e migliorandone le prestazioni quotidiane.

Nell’accompagnamento alla nascita la terapia ipnotica è evidentemente uno strumento valido perché consente un parto sereno e naturale.

Perché è efficace?

- Si riesce ad ottenere un rilassamento profondo sia durante le sedute con un terapeuta sia al momento del parto.

- Si riaccede a quelle risorse innate che fanno parte della biologia della donna: la capacità innata di saper partorire.

- Si prende confidenza con i messaggi del corpo, assecondandoli e smorzando l’ansia anticipatoria.

Attraverso uno stato alterato della coscienza il dolore è percepito in maniera diversa , in modo più tollerabile e con nuovi significati.

La mente razionale, deposito di condizionamenti sociali, credenze o convinzioni limitanti si libera facendo spazio alle risorse inconsce dell’individuo.

Efficace nei sintomi come vomito, bruciori e rigurgiti.

Quando?

Indicativamente nella trentunesima o trentaduesima settimana di gestazione.

Quante sedute?

Almeno 10 sedute con richiami e verifiche sul metodo.

Che cosa fare a casa ?

E’ indicato esercitarsi nell’autoipnosi, si possono sviluppare insieme al terapeuta dei nastri in mp3 con audio esercizi ipnotici.


Colloquio introduttivo all’ipnosi

Molte paure sono il frutto di convinzioni errate simili a superstizioni tramandate a livello sociale, è indispensabile quindi affrontarle per inquadrarle e risolverle.

Uno psicologo psicoterapeuta si avvale nel suo lavoro di strumenti psicodiagnostici per intervenire in caso di difficoltà psicologiche che non permettano un sereno rapporto con la maternità e il parto.

Dott. Danilo Puzzo (psicologo psicoterapeuta specializzato in ipnosi.)


Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ipnosi"?

Domande e risposte

Informazioni su terapia con ipnosi regressiva

Buongiorno, vorrei chiedere se il trattamento con l'ipnosi regressiva può essere utile nel ...

1 risposta
Si può trattare un disturbo dell'attenzione con l'ipnosi?

Buongiorno, Vi scrivo perché ho una sorta di disturbo dell'attenzione che mi impedisce di ...

7 risposte
Soffro di fastidi derivanti da una neuropatia del pudendo

Buonasera da circa un anno soffro di fastidi derivanti da una neuropatia del pudendo. Come saprete ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.