Prevenzione e Malattie mentali

Come posso trovare il coraggio di chiedere aiuto?

Vale

Condividi su:

Salve, avevo già postato una mia domanda su questo forum raccontando il mio stato mentale e mi era stato consigliato di consultare sia uno psichiatra che un qualche psicoterapeuta per una eventuale percorso psicologico.

Purtroppo non riesco a gestire la situazione, non so se sono io il problema. Fino a novembre dell'anno scorso sembra andare tutto bene: avevo un ragazzo e una migliore amica, però mi sentivo ingabbiata da queste due relazioni, e già stavo di mio molto male psicologicamente e non venivo capita. Ho lasciato il mio ragazzo e la mia amica, da cinque mesi mi ritrovo sola. La mia vita si svolge in maniera abbastanza monotona, cerco di svolgere alcune attività al di fuori delle videolezioni online (frequento ancora il quarto superiore), leggo, pratico attività fisica, ogni tanto mi dedico al disegno, ecc. In poche parole mi tengo impegnata ma ciò non mi aiuta affatto. Le uniche uscite che faccio sono solo quelle mensili per andare dal dentista, dopodiché per il resto del tempo sono a casa. Non ho voglia di uscire fuori casa, non ne trovo il minimo senso, sono sempre stata abituata a questo.
Non riesco a trovare più il senso delle cose, non riesco a sentirmi una persona capace di provare emozioni. Non mi riconosco più e ho paura di essermi trasformata in un mostro. Ormai la mia testa continua a pensare che l'unica soluzione a tutto ciò possa essere il mettere fine alla mia vita.

Ritornando alla domanda principale, vorrei darmi un'opportunità, vorrei davvero tentare di trovare delle risposte ma non riesco a trovare il coraggio di chiedere un qualche tipo di aiuto. Non so a quale professionista rivolgermi. Dovrei parlarne prima con mia madre? (sono maggiorenne) ho paura che lei non possa comprendermi. Vorrei dei consigli su come potrei agire, su cosa devo fare, su come posso trovare il coraggio di uscirne.

Grazie per chi avrà letto e avrà la pazienza di rispondere.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Carissima, parlane con uno psicologo tua madre si ti ascolta come avrà sempre fatto, ma un professionista è preparato capisci ad accogliere in modo neutrale ogni tuo tipo di disagio, il coraggio arriva quando prendi il numero dello psicologo e lo chiami perché il coraggio di pensare al proprio bene e a volersi bene non dovrebbe mai cessare si esistere...ricorda che devi volerti bene e quindi datti la possibilità di iniziare a volerti bene....ciao e a presto per qualsiasi chiarimento

Gentile Vale,


come prima cosa capisco che alcune paure ci voglia un attimo per poterle assimilare e cercare di superare.


Non conosco il suo stato mentale però sicuramente si osserva già da questa email una importante sofferenza personale. Le consiglio vivamente di chiedere aiuto ad un esperto.


Vero che lei è maggiorenne ma forse cercherei di aprirmi con mamma e spiegarle il suo stato d'animo, la sua sofferenza e il suo bisogno di un aiuto esterno. Rivolgersi ad uno psicolo o psichiatra non è un aspetto da vergognarsi ma anzi un pregio di maturità e di volontà nel cercare una propria strategia e una nuova strada verso il proprio benessere.


Com'è il dialogo con mamma? Si può parlarle? E' comprensiva?


Provi anche a chiedere e vedere come reagisce. Talvolta i genitori possono "far più paura" di come in realtà sono. Non sempre reagiscono come ci immaginiamo. Mamma osserva o fa dei riferimenti alla difficoltà da lei descritta?


Forse il blocco emotivo e di pensieri di questo ultimo periodo può essere dovuto anche ad una protezione personale verso questo marasma di sensazioni che sta provando.


Potrebbe come prima cosa valutare anche un percorso presso la sua ASL di riferimento o presso un professionista di sua fiducia per farsi consigliare nel percorso maggiormente indicato per lei.


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Prevenzione e Malattie mentali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Solitudine e autostima

Buongiorno dottori. Ho una domanda forse un po' troppo generale ma che ritengo importante: come si ...

6 risposte
Come capire se sto impazzendo?

Buongiorno, mi chiamo Daniele e ho 19 anni. Questi ultimi periodi si sono dimostrati durissimi per ...

2 risposte
Non so più come mi sento e non so come agire di fronte a questa situazione

Salve, sono una ragazza di 18 anni e penso di vivere in uno stato di disagio psicologico fin dall'in ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.