Famiglia e bambini

Mediazione nel divorzio con figli minori

Giulia

Condividi su:

Vorrei sapere quali libri posso leggere o che articoli di riviste, per avere informazioni sulla mediazione nel divorzio con figli minori. Come aiutare i genitori e i figli a superare bene quella transizione. Vi ringrazio per la disponibilità

17 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Potrei consigliarti il libro di Oliverio Ferraris Anna - Dai figli non si divorzia. Separarsi e rimanere buoni genitori. Ma credo che la cosa migliore sarebbe anche frequentare un Corso, se ti è possibile. Saluti,
Gentile Giulia, Come libro da poter utilizzare insieme a genitori e figli, ti consiglio "io non mi separo" di Masini B. E Zani M. Edizione C. A.R.T.H.U.S.I.A. Ottimo come strumento per comprendere il vissuto del bambino e trovare le parole per comunicare con lui.
Tra i numerosi testi in letteratura sull'argomento,le segnalo tra le ultime novità "Un genitore in più vivere con un patner separato e i suoi figli" di Jesper Juul ed. URRA 2012. Inoltre "Quando i genitori si dividono-le emozioni dei figli" di Silvia Veggetti Finzi Ed. Mondadori 2007 e "Dai figli non si divorzia-separarsi e rimanere buoni genitori" di A.O. Ferraris Ed. Rizzoli 2005. Cordiali saluti.
il testo utile è: GENITORI EFFICACI ed:LA MERIDIANA utile il capitolo che parla dei conflitti di bisogni in famiglia.
Cara Giulia Le consiglio di leggere 'La separazione e il divorzio - Come comunicare ad un bambino una separazione' Edito da Azzurro Press (scritto da Telefono Azzurro) e può mettersi in contatto tramite n.v. 800090335 oppure scrivere ad info@azzurro.it. Spero Le sia utile, La saluto cordialmente e Le faccio i miei auguri per un sereno futuro.
Gentile Giulia, le consiglio questo link http://www.oliverio.eu/anna/divorzio.htm. Le faccio i miei migliori auguri.
Gent.ma Giulia In merito alla sua domanda mi sento di consigliarle i manuali della Franco Angeli Edizioni. Sono testi puntuali, pratici ed efficaci. Non conoscendo la sua formazione e la sua esperienza mi limito a questa indicazione, sottolineando che ci sono molti teti interessanti della casa editrice Astrolabio in relazione alla terapia familiare dove può trovare importanti contenuti sulle relazioni familiari e sulle principali dinamiche relazionali (Terapia familiare). Inoltre provenendo da una formazione olistica, se lo riterrà opportuno potrò darle altri suggerimenti di carattere energetico. Grazie
le consiglio il volume: La perizia nelle separazioni: guida all'intervento psicologico, edito da Franco Anteorica geli. Nella parte teorica spiega il vissuto psicologico sia degli adulti che dei minori coinvolti nella separazione ed una parte apposita è dedicata alla mediazione ed al suo funzionamento. nella seconda parte sono descritte sette vicende concrete in cui il giudice ha chiesto la consulenza psicologica. É un testo scorrevole, rivolto anche a che intende approfondire tale tematica per motivi personali.
Carissima Signora,penso che non ci siano libri che possono aiutarci in questa fase ma bravi assistenti sociali. Io sono a Parma e ne conosco dei bravissimi che accompagnano in questo momento. Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti!
salve giulia. la letteratura a riguardo è ampia, difficile dare un suggerimento perchè ogni autore fa una lettura specialistica sul tema. dipende a quale scuola di pensiero si fa riferimento e altro ancora. le consiglio quindi di cercare sul web dove può trovare tutta la letteratura presente sul mercato e potendo leggere una traccia dei contenuti poi potrà scegliere liberamente in base alle sua esigenze. il tema è vastissimo e molto delicato. buona lettura.
Gentile Giulia, il tema è vasto, Le propongo come testo base "Il coraggio di mediare" a cura di F.Scaparro, che ha un taglio classico nella prospettiva della mediazione, ma sono anche interessanti "Il trauma della separazione. Si chiude una porta si apre un portone?" di E.Ciancibello e "Il bambino spezzato. Sul tema della separazione coniugale" di O. Paolo. Buona lettura!
È possibile aiutare i figli a superare il trauma del divorzio dei genitori? Riuscire a mantenere un rapporto felice, significativo, soddisfacente, anche quando il divorzio impedisce di vivere con tutto il tempo? Lo psichiatra americano Goldzband, noto in tutti gli Stati Uniti come un’autorità nel fornire aiuto ai bambini di genitori separati spiega come far sì che i figli “sopravvivono” alla separazione dei genitori. In particolare è importante sottolineare che le discussioni in presenza dei bambini sono particolarmente dannose per l’equilibrio emotivo dei bambini, soprattutto quando questi, come molto frequentemente accade, diventano il fulcro del dissenso fra genitori. Il primo errore da evitare è, dunque, litigare per la tutela del bambino e consentire ad un tribunale di prendere decisioni al posto loro: nessuno meglio dei genitori sa qual è il bene del bambino, che non deve sentirsi oggetto di contesa ma rassicurato sul suo futuro di figlio, comunque amato. Purtroppo i fatti della recente cronaca spesso smentiscono tale assunto che sarebbe fondamentale per il benessere psicologico del bambino e il divorzio, esperienza già traumatica di per sé, diventa un’esperienza insormontabile per una sana crescita. Per i figli il divorzio è un trauma, sempre. Quasi tutti si sentono colpevoli, come se fossero loro la causa della separazione: “Se fossi stato un bambino migliore questo non sarebbe accaduto”, pensano. Un mondo si è distrutto ai loro occhi: è una sofferenza terribile da cui possono uscire solo se messi in condizioni di farlo. E’ necessario che intorno a loro tutto torni pacifico, che le decisioni vengano prese senza litigi, discussioni. Che la mamma o il papà siano capaci di sedere con loro e di spiegare con calma cosa sta succedendo, traquillizzandoli sul loro futuro, sul fatto che tutto andrà bene. Certo non è facile comportarsi così, chi divorzia è pieno di rabbia sotto stress, ferito, e spesso non controlla le sue reazioni. Ma è necessario che i genitori, per il bene dei figli, lo facciano. Il bambino che vive nell’ansia finisce per ammalarsi. Che la coppia litighi pure sui soldi, sulla casa, sui tempi delle visite: riguardo ai figli ha il dovere di accordarsi pacificamente, onestamente e definitivamente. Una domanda che spesso mi pongono è meglio il divorzio dei genitori, o una convivenza forzata? Considerando che l’ambiente nel quale vivono i bambini è fondamentale per il loro equilibrio emotivo, basta considerare che non devono essere allevati in una casa piena di odio, anche se è “nascosto” sotto al tappeto, o nella falsità. Questo è peggio di un divorzio. Per loro e per i genitori che finiscono per provare verso i piccoli una rabbia non cosciente: “Se non ci fossero i figli sarei libero di andarmene”. Meglio una separazione pacifica, mettendo il benessere dei bambini al primo posto. Spero di essere stata utile, in ogni caso qui di seguito troverà una breve bibliografia che potrà aiutarla sull’argomento. 1. BARONE E., Figli condivisi. La psicologia dello sviluppo nella mediazione familiare, Edizioni Univ. Romane, 2007. 2. GOLDZBAND, M. A. Tempo di qualità, Come aiutare i bambini a superare il trauma del divorzio dei genitori. Di Renzo Editore 2009 3. PARKINSON L., Separazione, divorzio e mediazione familiare, Erikson, Trento, 1995. 4. LAURENT-BOYER L. (a cura di), La mediazione familiare, Liguori, Napoli, 2000. 5. MALAGOLI TOGLIATTI M., Affido congiunto e condivisione della genitorialità, F. Angeli, 2003. 6. SCABINI E., ROSSI G., a cura di, Rigenerare i legami: la mediazione nelle relazioni familiari e comunitarie, Vita e Pensiero, 2003. Cordiali saluti
Salve Giulia, i testi in circolazione sul mercato italiano, a mio modesto avviso, sono fruibili per lo più da addetti ai lavori, in altre lingue, io ho avuto modo di consultare quelli in inglese e francese( per esempio non so nulla di quelli in tedesco), la situazione è leggermente diversa, perché in Europa, gli altri paesi, hanno sull’argomento un’attenzione maggiore rispetto a noi italiani. Trovo molto positivo da parte sua volerne sapere di più, anche perché in Italia “ l’abbiamo scoperta recentemente”, ma rimango del parere che leggere senza entrare nell’esperienza della mediazione non le sia di grande aiuto, perché l’esperienza personale non la si può mai sostituire con altro, questo vale per ogni aspetto della nostra esistenza, perché per la mediazione dovrebbe essere diverso? Distinti saluti.
un libro molto interessante e' a cura di Leonardo Abazia dal titolo "LA PERIZIA PSICOLOGICA IN AMBITO PENALE E CIVILE?. Vedi se ti puo' essere utile, per me lo è stato.
Cara Giulia, la separazione e il divorzio sono eventi quasi mai esenti dal dolore e da domande importanti che ciascun membro della famiglia naviga più o meno profondamente. In commercio ci sono molti testi che parlano di separazione e divorzio, molti manuali di auto-aiuto per genitori con spunti interessanti. La inviterei pertanto a dedicarsi qualche minuto di riflessione personale in una libreria, una biblioteca o anche in un negozio on-line e cercare di “sentire”da cosa è maggiormente attirata: quello è probabilmente il suo tema emergente. Potrebbe essere il problema dei soldi, della casa, della relazione con i nonni, con il suo ex.. ? Cosa sente come problema più urgente e imprescindibile? Si fidi delle sue sensazioni e guardi i suoi figli, se possibile con il loro papà: secondo lei, secondo voi, di cosa avranno bisogno quando voi sarete separati? Personalmente come testi divulgativi trovo molto interessanti due autrici di grande sensibilità e senso pratico: Silvia Vegetti Finzi e Anna Oliverio Ferraris => Quando i genitori si dividono. Le emozioni dei figli Silvia Vegetti Finzi Milano, Mondadori, 2007 (Oscar saggi) => Dai figli non si divorzia. Separarsi e rimanere buoni genitori Anna Oliverio Ferraris Milano, Rizzoli, 2005 (Saggi italiani) Le auguro buona vita, con vicinanza.
Sig. Giulia, non è esattamente il settore di cui mi occupo principalmente, in ogni caso le consiglio un libro sull'argomento: "Scarti di famiglia" di Daniela Missaglia, ed Rizzoli; può trovare diversi articoli sulla rivista "Psicologia Contemporanea", Giunti, che può consultare on line e scaricare l'articolo. Buona ricerca dott.ssa M.Piera Nicoletti
Buongiorno Giulia, le consiglio alcuni libri: - "Separazione, divorzio e mediazione familiare" ed. Erickson. Si tratta di un libo piuttosto tecniche che si riferisce a studi condotti in Gran Bretagna, ma penso possa fornire alcuni spunti utili su cui riflettere. - "Vi lasciate o mi lasciate? Come spiegare a un figlio la separazione dei genitori" ed. Erickson. E' un libricino in cui ci sono alcuni spunti utili, specialmente per i bambini piccoli. - "Quanto essere sinceri con i figli? Come dire ai bambini anche le verità più difficili" ed. Erickson. Il quinto è dedicato alla separazione dei genitori. Se questo non bastasse, le consiglio di rivolgersi ad un professionista qualificato, come uno psicologo, o se preferisce un "mediatore", valutare il tipo di formazione. Cordiali saluti.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Vorrei andare via di casa, ho bisogno di consigli?

Inizio col dire che ho avuto un'infanzia difficile, in famiglia siamo in 6, anche se sono l'unico ...

3 risposte
Come ci si salva?

Salve, sono una ragazza di 18 anni. O forse dovrei. Ho sempre amato la libertà, l’ho ...

7 risposte
Tornata a vivere in un ambiente familiare dannoso

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e, dopo il liceo, ho passato 7 anni in un'altra città ...

10 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.