Ansia e Depressione

Articoli

Ansia
Dott. Salvatore Puddu

ANSIA ESTIVA

L'ansia, che spesso si impossessa di noi senza che ne conosciamo il motivo, può incidere molto negativamente sulla qualità della vita ed impedirci di godere delle cose che abbiamo a ...

Domande e risposte

Entrare in un tunnel e non trovare più la via di uscita!

Salve, sto vivendo un periodo davvero difficile, sono molto infelice e sento che c'è qualcosa che non va in me.
Sono fidanzata da 4 anni con un ragazzo che per me era tutto, ad un certo punto ho visto in lui un profondo cambiamento nei miei confronti, che io ho associato al nuovo contesto universitario che frequenta, lo vedevo molto distaccato da me e sempre più interessato a quel nuovo mondo, tutto ció ha creato molti dubbi in me, insicurezze che mi hanno condotto alla gelosia.
Sapendo che questa era sbagliata perché non è successo mai nulla di eclatante che mi potesse indurre a esserlo, mi chiudevo dentro di me, cercando di stare più lontano e possibile da quel mondo e non volendo sentirne più parlare.
Il mio ragazzo di conseguenza si è chiuso e non mi riferiva quasi niente, ma dentro di me stavo male non ne parlavo con nessuno. Tutto questo ha ovviamente indotto a cambiare il nostro rapporto che è divenuti sempre più forzato e monotono.
Questo ha generato in me una profonda crisi, non sono più io, mi sono spenta e ne ho parlato con lui così abbiamo deciso di stare per un po lontani, ma pur così facendo si sono verificati in me attacchi di ansia, spesso mi sento angosciata, non ho più voglia di affrontare e progettare la mia vita, anche indipendentemente da lui, tutto sembra non avere senso, sono solo un pó più serena quando sono tranquilla a casa nel mio letto, tutto questo mi ha portato anche malori fisici, come forti attacchi di mal di pancia e febbricciola perenne. Io mi sento molto angosciata non riesco a capire cosa voglio, mi sembra di essere entrata in un tunnel e non saper più come uscire.
Qualche giorno fa mi sono riavvicinata a lui ma non riesco ad essere felice e serena non ho voglia di uscire e sto bene solo nel letto, ci siamo promessi di cambiare il rapporto, ma mi sento in uno stato in cui non ho la forza, ho molta paura di qualcosa che non riesco a capire, sono sicura che in me c'è qualcosa che non va, ma non capisco se sia legata al nostro rapporto o a me stessa, mi sento persa.
Non riesco a trovare la strada della felicità. Mi sento molto insicura e non ho più autostima. Voi cosa mi consigliate? È opportuno che faccia un percorso con un esperto?

1 risposta
Paura

Salve, sono una ragazza di 20 anni e da 3 anni sono in cura con zoloft per ansia ed attacchi di panico.
Da quando ho avuto i primi attacchi di panico, ho sviluppato la paura di impazzire, di essere bipolare o di essere nella fase iniziale di una psicosi. La mia paura è diventata una vera e propria ossessione, passavo pomeriggi interi su internet a leggere i sintomi di qualsiasi malattia mentale.
La mia paura verso questo tipo di malattie è alimentata dal fatto che nella mia famiglia c'è stato un caso di un episodio psicotico. Ho letto che la fase iniziale di una psicosi presenta diversi sintomi come la difficoltà di riconoscere i sogni dalla realtà. A me capita spesso di vivere dei deja vu, i cui contenuti sembrano sogni. Ultimamente mi sto ossessionando dal delirio di persecuzione. Mi capita di avere pensieri assurdi. Ad esempio se mi offrono una caramella penso che contenga droga. E questi pensieri mi spaventano perché ho letto che nella fase iniziale il paziente è sospettoso, dubita dei suoi pensieri ma questi con il passare del tempo diventano convinzioni. Sto impazzendo?

7 risposte
Vorrei sapere un po se i disturbi di mia mamma sono gravissimi

Ciao vorrei un aiuto. 
Da tempo mia mamma soffre di ansia e depressione, soprattutto da quando sono andata a vivere con il mio ragazzo.
Ora quando vado a trovarla, prima di bussare alla porta, sento parlare, ma entro e non c'è nessuno; parla da sola e sta tutta la giornata sopra ad un letto, non svolge piu faccende domestike.
Mi ha detto ke si è fatta la pipì sotto, poi dice tante cose senza senso.
Ho provato ad aiutarla tempo fa, ma non prende medicine e poi non si fa aiutare; vorrei portarla in qualke casa di cura per farla aiutare da qualkuno.
Sono disperata nel vederla cosi, io abito a Napoli, ma non so se in zona c'è qualche centro.

5 risposte
Paura ad uscire di casa

Salve, due giorni fá, ho avuto un giramento di testa molto forte che mi ha spaventata molto, tanto che dovevo poi uscire la sera per una cena con il mio fidanzato e sono riuscita solo a fare due passi ed ho mangiato a casa, poi ora riesco ad uscire di casa solo per due passi da casa mia a quella del mio ragazzo che sono 300 metri di strada, ho sempre questa paura che mi attanaglia, e seppure cerco di farmi forza, vorrei non uscire.
Non so come uscirne, mi é capitato altre volte questa storia, ma stavolta più forte, che devo fare, ho 48 anni

17 risposte
20 anni e mi sento già disperso

Salve, mi chiamo Giulio e sto malissimo. Un male interiore che mi sta divorando e a cui soprattutto non trovo rimedio. Mi sento vuoto..sento che non ho un obbiettivo di vita. La mia vita è dannatamente noiosa e tranquilla. Non ho stimoli. Non provo più sensazioni che mi facciano sentire vivo. Il lavoro che svolgo è un lavoro d'ufficio che teoricamente non è male per i tempi che corrono, ma non mi sta facendo vivere.
Ho solo 20 anni, dovrei avere una voglia di spaccare il mondo e di conoscerlo mentre mi sento in una ca**o di gabbia.
La mia vita sociale è buona. Ho un'ottima compagnia di amici a cui voglio un bene dell'anima e per cui darei tutto, ma ci vediamo solo al weekend. Molti vanno all'università e quindi hanno orari limitati (anche al weekend perchè devono studiare).
Università: altra brutta storia. L'anno scorso ho provato ed è finita male. L'ho abbandonata e ho iniziato (da subito fortunatamente) a lavorare. Ingegneria troppo difficile, non mi andava di far sprecare soldi ai miei genitori. L'abbandono è stato un vero e proprio calvario. Non mi sono mai sentito tanto un fallito in vita mia. Il problema è che questa sensazione mi sta trascinando nella depressione ancora oggi. Anzi è aumentata dato che ho deciso di continuare a lavorare anche questo nuovo anno in quanto non sono ancora riuscito a capire cosa voglio fare nella mia fottuta vita. Io sto male. Lavoro chiedendomi ogni ca**o di giorno: "cosa voglio dalla mia vita?" oppure "cosa ci faccio qui?". Sono disperato. Mi sento inferiore a tutti. Mi sento un ignorante. Un cagasotto. Un vigliacco. Un nullafacente. E' incredibile quanto riesca a sentirmi solo anche mentre sto con le persone. Non sorrido più. Sono consapevole di sembrare un'ipocrita: dopotutto ho amici, lavoro e fisicamente non sono neanche male (faccio palestra). Purtroppo però io mi sento male. Io mi sento un morto che cammina. Voglio l'adrenalina. Vorrei....che ne so.... andare un pò di tempo all'estero per mettermi alla prova e imparare l'inglese bene. Ecco voglio imparare. Ma non c'è vita in me. Vorrei soltanto riuscire ad avere quei famosi 20 secondi ci coraggio, quei 20 secondi di irrazionalità e imprevidibilità e sento che riuscirei a vivere come voglio.
Forse rischiando tanto ma pur sempre a vivere. Grazie dell'attenzione e buonagiornata.

6 risposte
Fatico a piacermi.

Sono un adulto, e da sempre convivo con un disagio psicologico che fatico a superare, il fatto éche ho un corpo piccolo, e nn riesco molto ad accettarmi come sono, so che é sbagliato, maspesso mi crea angoscia, e bassa stima, e complica la mia vita lavorativa e sociale. So che uno dovrebbe volersi bene, e ci provo, ma ansia e sconforto spesso hanno il sopravvento Mi vedo allo specchio, e nn mi piaccio.
Vorrei imparare a cambiare la situazione cosa si puó fare?

4 risposte
Credo si essere caduta in depressione

E' da quasi un anno che sono fidanzata con un ragazzo che secondo me soffre di bipolarismo, ho sopportato di tutto per stare con lui, ho remato contro chiunque, ma ora mi sento al capolinea.
Dopo tanto tempo passato sempre e solo con lui (sempre da soli per la paura che possa dare di matto per la sua eccessiva gelosia.. direi morbosa) per un periodo ci siamo allontanati, ora che ci siamo riavvicinati mi sembra che sia cambiato tutto, io continuo ad amarlo alla follia, ma ora sembra che lui stia con me per abitudine e per abitudine continua a torturarmi con i suoi problemi di bipolarismo.. alterna attimi di estrema dolcezza ed amore con continue offese, mi fa sentire la ragazza piu inutile sulla faccia della terra.. mi mette le mani addosso appena ha un attacco di ira, anche per motivi futili e che magari non riguardano neanche me. Questa situazione mi sta logorando dentro.. mi sento inutile, infelice e ho voglia di morire... ormai sono sola.. mi ha anche isolata da tutti, accusando le mie vecchie amicizie di cose non vere.

8 risposte
Vorrei diventare invisibile

Sono Giulia, ho 20 anni e sono in crisi da troppo tempo ormai. Non riesco più a trovare un senso nella vita.
Ogni giorno mi sento soffocare e non so come calmare queste emozioni che mi stanno schiacciando. Ho continui sbalzi d'umore, nel giro di pochi secondi passo da una totale euforia a momenti in cui potrei aprire la finestra e saltare giù. Ultimamente trovo sollievo nell'autolesionismo e nel non mangiare, mi sento più forte e vivo solo per questo: digiunare, mangiare e vomitare, dimagrire e farmi del male.
Non riesco ad avere relazioni, sia d'amicizia perché mi sento inferiore in ogni cosa, né dal punto di vista amoroso, perché sono terrorizzata dal fatto di legarmi ad una persona ed ogni volta che qualcuno prova a dimostrare il suo affetto nei miei confronti lo respingo.
Ho provato ad affidarmi ad un professionista, ma lui ha approfittato e abusato di me, motivo per cui sono molto restia nell'iniziare un nuovo percorso psicologico. Vorrei solo sparire, mi sento un peso per tutti e sono fermamente convinta che se sparissi, farei un piacere a molte persone, familiari compresi. Non so nemmeno il motivo per cui sto scrivendo questa domanda, ma è a questa flebile speranza che mi aggrappo, sperando di riuscire a tornare a vivere.

6 risposte
Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.