Problemi di coppia

Amo la mia ragazza ma ho paura che mi lasci

Serena

Condividi su:

Buona sera, vi scrivo perché da 3 mesi ho un ossessione di una cosa accaduta 9 anni fa e che non mi fa andare avanti serenamente..
Ho 32 anni e sto con la mia compagna da 14 anni (siamo 2 donne). Ci siamo messe insieme che avevamo 17 anni.. ho fatto io il primo passo, ma sentivo che anche lei mi voleva.. per motivi di lavoro mi trasferii in un altra città da lei che viveva con i suoi genitori e così abbiamo iniziato a convivere subito..dopo 6 mesi decidemmo di prendere casa da sole e così facemmo..solo che nel 2012 ci siamo ritrovate senza lavoro e senza soldi, così decidemmo di lasciare la casa è io andai a lavorare per 5 mesi nel mio paese ďorigine per fare un pó di soldi per poi tornare da lei..lei rimase in città dalla sorella in quanto aveva trovato lavoro in fabbrica e io parti.. sin da subito la distanza era risultata un divisoria per noi.. io la trattato malissimo al telefono ma poi dopo un mesetto venne a trovarmi per 3/4 giorni.. non facemmo neanche ľamore perché lei non ne aveva voglia..lei ripartì, passo giugno, lei mi chiedeva di salire ma io non potevo lasciare il lavoro, così dopo una settimana litigammo e mi disse di non volermi più sentire.. io acconsento ma credevo che era uno dei suoi momenti di rabbia..torno a cercarla dopo 3 settimane credo, ma lei mi grida che non mi amava e non voleva sentirmi.. scese in agosto per le ferie, venne fuori il lavoro dicendomi "ti ho tradita e abbiamo dormito insieme "... mi sembrava aria dispettosa la sua..li per li non ho detto nulla, ci sono solo rimasta male.. dal giorno dopo, dato che io dormivo dai suoi, mi ha iniziato a urlare che era tutta colpa mia è che ľho voluto io questo.. lei non mi voleva dare neanche un bacio, litigavamo ma sessualmente non mi voleva.. mi diceva anche cose per ferirmi del tipo " mi ha messo la mano sulla pancia, ma io glieľho tolta perché dicevi che era tua!" Perché tanta crudeltà???.. finite le sue ferie se ne torno in città, credevo fosse finita per sempre..ma quando tornai anche io su lei mi inizio a cercare.. io non ci credevo, era così fredda quei giorni giù e ora voleva tornare con me... così dopo qualche giorno passati a parlare e chiarire andammo a farci un viaggio è poi ritornate tornammo insieme.. presimo una casa. Ma io ero delusa dalle sue parole, non riuscivo a dimenticare il male che mi aveva fatto. Mi aveva detto che era successo soli una volta ma non voleva dirmi chi era. Così io piena di dubbi iniziai ad indagare, guardando tutti i suoi tabulati telefonici..scopro che era il suo responsabile, sposato da un anno e che proprio mentre lei lo vedeva la moglie aveva partorito.. io mi arrabbio e la lascio..abbiamo passato mesi duri, di depressione e anoressia.. poi torniamo insieme dopo tanti tira e molla.. ad arrivare a novembre 2020 eravamo felice, quando poi la sorella un giorno parlando da sola con me mi esce fuori il discorso di quel tipo che ha dormito con la mia ragazza...io non pensavo che lo sapessero tutti, perché qualcuno ha fatto la spia.. così mi torna in mente tutto e mi sembra di tornare a 9 anni indietro scopro che non lo ha visto solo una volta ma anche di più.. le chiedo come ha potuto fare sesso con un uomo dopo 5 anni che stava con me, così senza pensare al momento che lui stava passando, cioè un figlio appena nato..ma come si fa...ho perso di nuovo la stima in lei.. non riesco a perdonarti anche a distanza di 9 anni..cosa mi consigliate? Ho sempre paura che può innamorarsi di un uomo e lasciarmi

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Serena, non ho capito bene se dal 2012 al 2020 le cose tra lei e la sua compagna sono andate avanti a forza di tira e molla o se invece dopo quell’evento tra di voi le cose si sono stabilizzate fino ad oggi.


Comunque sia, rivangare quel periodo ha fatto rinascere in lei il tumulto di emozioni come è stato nel 2012 ed è sorta in lei la paura che quel tradimento possa ripetersi. Però sono passati otto anni e voi siete cresciute e maturate, la vostra relazione si è stabilizzata … o non è così?


Se dopo otto anni il solo parlare di quei fatti l’ha riportata emozionalmente là, potrebbe voler dire che per lei quell’evento è stato “traumatico” e tutte le paure e tormenti di allora sono tornati presenti oggi sotto forma di un “rimuginare ossessivo”.


Provi a riflettere sulla sua relazione ora, com’è stata in questi ultimi mesi, anni … è plausibile che la sua compagna si stia effettivamente allontanando da lei? Ha avuto dei segnali? Com’è stata in questi ultimi anni con la sua compagna e come secondo lei, la sua compagna sta con lei? Se riflettere realisticamente su com’è la vostra relazione oggi la rasserena e l’aiuta a scacciare la paura lo faccia tutte le volte che s’insinua il dubbio e torna a pensare al passato.


Se invece quel pensiero arrivasse ad occupare gran parte del suo pensare e del suo tempo e le togliesse il sonno allora forse sarebbe bene ricorrere ad un aiuto professionale.


Disponibile per qualsiasi chiarimento e/o approfondimento la saluto cordialmente, Monica Gozzi.

Gentile Serena


dal suo racconto emerge particolare delusione, pensantezza, sfiducia e mi sembra in alcune farsi anche rabbia. Non si giudichi per il marasma di emozioni contrastanti, quando si sta male e si soffre è normale. Inoltre, giudicarsi in negativo non è nemmeno utile ma anzi come sta facendo lei è proficuo cercare una soluzione al proprio problema per ripartire più forti di prima.


Da ciò che racconta mi sembra che non ci siano problemi a livello di sentimenti ma di fiducia e di spensieratezza verso la vostra coppia. Sicuramente il passato non è stato facile. 


Lei è una persona che ha autostima? Come sono state le sue relazioni in generale oppure lei è stata la sua prima e unica esperienza? Com'è il dialogo tra di voi? Avete già provato a riparlarne ed a capire cosa può essere successo?  Lei la ama ancora? 


Le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per cercare di osservare meglio questa sua paura, trovare una soluzione e così provare a capire come superare questa rabbia e forte delusione. 


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Il papà del figlio della mia compagna è presente nella nostra vita di coppia in modo ossessivo

Come anticipato nel titolo, "Il papà del figlio della mia compagna è presente nella ...

1 risposta
Mia moglie mi ha tradito e si e’ presa un periodo di pausa, ma io la amo ancora

Ho 54 anni, e mia moglie ha la mia stessa età, ho 2 figli di 19 e 21 anni. 15 giorni fa mia ...

1 risposta
Dopo 5 anni di relazione lei non mi ama più

Buongiorno a tutti, vi scrivo in quanto 5 giorni fa (abbastanza fresca come cosa) la ragazza con cui ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.