Problemi di coppia

Come faccio a riconquistare la mia ex?

Fabrizio

Condividi su:

Buongiorno, sono Fabrizio ed ho 31 anni.
Da qualche settimana io e la mia ragazza ci siamo separati, ed io sto malissimo perché vorrei averla con me. Faccio una premessa la mia ex è bulimica e nei primi 5/6 mesi della nostra relazione è andato tutto bene, tranne ovviamente qualche incomprensione e rinuncia da parte sua a degli amici (ex scopamici ) che non avevo il piacere che lei vedesse e sentisse.
A marzo siamo andati a convivere e dopo un mese ci siamo lasciati io ho attraversato un brutto momento forse per il tumore che ho avuto e superato in estate forse per una decisione di cui mi ero pentito della convivenza.
Lei a fasi alterne si fa sentire ma mi sta mandando in confusione perché dice che da un lato le manco e dall'altro ha paura di me e del mio comportamento triste e dice che siamo incompatibili e che non vuole rinunciare di nuovo ai suoi amici perché facendolo in precedenza non è cambiato nulla, anzi è rimasta delusa dalla mia gelosia e mancanza di fiducia, ho perso anche 10 kg. Ieri volendo recuperare le ho portato i fiori e lei è ancora più confusa, e forse si sta sentendo con altri ragazzi. chiedo aiuto!!!

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Fabrizio, credo che avrebbe bisogno di qualche colloquio per mettere un po' a fuoco la situazione e per mettere ordine in tutte queste sensazioni. Capisco infatti da ciò che scrive che la situazione è al momento complicata, per cui non posso aiutarla in maniera efficiente attraverso una semplice mail. Se desidera un appuntamento può chiamarmi.


Saluti, 


Dottoressa Raffaella Cortini. 

Gentile Fabrizio,


quando termina una storia d'amore può essere normale provare confusione e avere pensieri contrastanti tra il positivo e il negativo in riferimento all'altra persona.


Come vi siete conosciuti? Cosa la ha fatta innamorare di lei e pensare ad una convivenza? Quanto è durata la vostra storia d'amore?


Mi sembra anche di capire, da quanto sta scrivendo, che il 2020 sia stato un anno particolarmente intenso per lei a causa della malattia. Una malattia come un tumore è normale che possa destabilizzare, inoltre c'è anche stato il periodo Covid che non penso abbia aiutato. 


Come mai scrive che ad un certo punto si era pentito della convivenza? Com'era il dialogo tra di voi?


Cosa intende per importante gelosia da parte sua? In generale? Solo verso gli amici...? 


Per poter valutare un possibile riavvicinamento da parte vostra si potrebbe e dovrebbe:


- Capire cosa vuole lei da se stesso, come vorrebbe la sua storia di coppia e quale persona vorrebbe al suo fianco;


- Osservare cosa ha creato dei problemi tra di voi e cercare di parlarne insieme per capire cosa si può eventualmente migliorare o "smussare" da entrambe le parti;


- Domandarsi e provare a darsi una risposta in riferimento a cosa le manca di questa persona, se lei è in difficoltà con la solitudine o la paura di abbandono,...


- Valutare se ci sono state delle mancanze e delle incomprensioni e anche li confrontarvi e capire bene insieme.


Un consiglio è quello di osservarsi dentro di lei, capire quali emozioni prova, che tipo di sentimento e parlare apertamente alla sua compagna magari anche riportando degli esempi di aspetti positivi e un po' meno "accettati" oppure dire anche le proprie difficoltà per capire se insieme si può cercare di ripartire e aiutarsi.


Se però la sua confusione dovesse persistere le consiglio di rivolgersi ad un esperto per essere aiutato a trovare le sue risposte, a osservarsi da una prospettiva a capire come eventualmente avvicinarsi a qualche cambiamento e "modificare" la sua gelosia se fosse intensa e destabilizzante per la coppia.


Le linko due articoli scritti da me:


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/supporto-psicologico-torino/


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Soffrire per un amore non corrisposto

Gentili psicologi, sono un ragazzo di 31 anni e scrivo perchè mi trovo in una situazione che ...

1 risposta
Che devo fare

Buona sera. Avrei bisogno di aiuto. Ho 51 Anni e ultimamente sto male. Il mio problema logicamente ...

3 risposte
Il mio compagno mi trascura per i suoi amici

Buonasera a tutti, sono una ragazza di 36 anni e sto con il mio compagno da 10 e abbiamo un bambino ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.