Fidanzato infantile?

luna

Salve,
sono in una relazione da circa 2 anni.
Il mio ragazzo delle volte è come se parlasse ma senza rifletterci troppo, mi spiego meglio.
Lui molto spesso non si cura della persona con cui si sta rapportando, e dice senza filtri tutto ciò che pensa e che gli passa per la testa, premetto che lo reputo una persona brillante e che mi da davvero tanto a livello di coppia.
Delle volte mi sento a disagio perchè so che non tutti capiscono questo suo modo, e può sfociare per maleducazione.
I miei genitori si sono resi conto di questa situazione e si stanno chiedendo se effettivamente lui è la persona giusta per me, e questa situazione mi fa stare male, l'appoggio dei miei genitori per me è molto importante, tanto quanto la mia relazione, e vorrei poterla vivere con serenità.
Lo reputano infantile e un pò bambino per me, ma so che non è così poichè quando siamo noi due non ho mai riscontrato problemi di questo genere.
Sono propensa al cambiamento e accetto tutte le opinioni, non mi metto sulla difensiva ma conosco il suo valore e credo che molto spesso assuma questo atteggiamento per nascondere un eventuale imbarazzo da una qualche situazione.
Vi chiedo aiuto, come posso parlare con lui senza risultare offensiva ?.
Non voglio assolutamente cambiare il suo carattere, ma vorrei che delle volte si desse un freno.
Vi ringrazio di cuore in anticipo.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Luna, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che possiate instaurare un dialogo schietto e sincero, ma senza giudizio, affinchè possiate trattare la situazione in maniera chiara, scambiando pareri e vissuti emotivi in merito e soprattutto possiate trovare soluzioni che soddisfino le esigenze di tutti.

Credo comunque utile richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale, anche di coppia, possa aiutarvi ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che vi impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarvi a parlare con voi utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Gentile Luna,
potrebbe provare a spiegarle in primis come si sente lei. Quali emozioni prova in determinate situazioni. Far presente il sentimento che prova ma anche valutare insieme come avvicinarvi ad alcuni aspetti di "diversità" tra di voi.

Magari portando un suo esempio personale dove le piacerebbe "maturare" o reagire in modo diverso rispetto al solito per poi così valutare anche aspetti che riguardano il fidanzato.

Si potrà altrimenti pensare anche ad una terapia di coppia dove insieme vi confrontate, parlate, dialogate in una nuova modalità. Comunicare con un professionista non è utile solo nei momenti di difficoltà ma anche per conoscersi meglio, per osservare un aspetto di vita da una nuova prospettiva, ecc.

-https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/

-https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/

Resto disponibile per richieste, informazioni e/o eventuale consulenza

Cordialmente

Dottoressa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia e online

Buongiorno Luna. Un confronto aperto in una relazione matura è il motore che porta al cambiamento e al miglioramento di quelle situazione che possono, in qualche modo, compromettere l’andamento della relazione stessa. Nel vostro caso, lei descrive la vostra relazione come soddisfacente, stabile e serena, fatto salvo per queste circostanze che influenzano il vostro stare in relazione con gli altri, esterni alla coppia.
Instaurare un confronto non giudicante con lui potrebbe giovare alla vostra situazione, cercando di capire le motivazioni ed i pensieri che il suo compagno ha riguardo quelle stesse circostanze che riporta.
Se voleste un confronto con un esperto per aiutarvi a trovare punti di appoggio nel vostro dialogo, mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.