Problemi di coppia

La mia storia speciale

Sara

Condividi su:

Ciao a tutti,
Sono una ragazza di 25 anni che per tre anni ha avuto una relazione con una donna sposata di 32 anni.
Una donna sposata che non amava più il marito ma che ci stava insieme perché era il suo primo amore, era la sua “vita” e senza di lui non viveva.
Ci siamo innamorate in un periodo in cui lei era in crisi con lui. “Non lo amo più, ma non riesco a lasciarlo”
Così abbiamo deciso di viverci questa storia strana ma intensa finché si poteva, entrambe sapevamo che un giorno sarebbe finita anche perché sarebbe stato troppo difficile da gestire.
“Un giorno metterò su famiglia con lui”
Le cose erano chiare, lei un giorno avrebbe fatto dei bambini con suo marito.
Nonostante tutto ciò siamo state tre anni insieme, tre anni di amore saffico, di incontri di nascosto, di cene a lume di candela e di week end rubati.
Gli ultimi mesi sono stati pesanti perché io iniziavo ad avvertire il peso di essere “amante”, il tempo era sempre meno e iniziavo ad essere troppo gelosa del marito. Le litigate continuavano a farsi pesanti e lei ha deciso di lasciarmi.
Siamo state separate 2 mesi ma poi siamo tornate assieme.
Dopo qualche giorno la doccia fredda “Mio marito mi ha chiesto un figlio, e a me va bene, mi dispiace tanto ma non possiamo più continuare”
Per me è stato un colpo duro ma lei era stata sempre chiara in questi tre anni.
Quindi ho preso il mio cuore rotto e sono partita all’estero per tre mesi, per cercare di dimenticare.
Lei è rimasta incinta quasi subito ed io quando l’ho saputo ho avuto una tremenda crisi, ma sono riuscita a non scriverle.
Lei mi ha lasciato tranquilla, ma per il
giorno di Natale mi ha scritto dei bellissimi messaggi, che nonostante lei fosse incinta io ero sempre nel suo cuore e la nostra storia sarebbe stata per sempre indimenticabile.Mi ha scritto per Pasqua, e mi ha anche detto che mi pensa spesso.
Quando è nato il bimbo le ho spedito un pensiero per posta e lei mi ha detto che se me la sentivo ci potevamo incontrare così mi presentava il bimbo.
E così, dopo un anno, ci siamo riviste ....
Vederla con suo figlio è stato toccante.
Eravamo molto imbarazzate ...
Siamo state tre ore insieme, sentivo che stava bene e che non se ne voleva più andare ...
Lei mi ha detto testuali parole “Ti vedo bene, si vede che hai superato la sofferenza”
Io le ho detto “Dici? Beh per cercare di dimenticarti sono persino partita all’estero”
Lei mi ha confidato che le emozioni che ha provato con me non le ha mai provate con nessuno e mai più le proverà. Che io sono la persona del suo cuore ....
Io le ho detto che non l’ho mai dimenticata e che per me è unica .... e che mai nessuno sarà come lei ...
Lei mi sorrideva dolcemente...
Eravamo in un momento di dolcezza incredibile ...
Le ho chiesto se è felice ... mi ha risposto che è serena, per il suo bimbo ... ma non è appagata al 100% della sua vita in generale ...
Ci sono rimasta male, credevo che avesse tutto ciò che desiderava.
Il giorno dopo mi scrive un messaggio per ringraziarmi per l’aperitivo del giorno prima e dicendomi che vorrebbe rivedermi. Che stare con me è sempre meraviglioso ed emozionante.... che è stata benissimo e che sono sempre nel suo cuore e che spera che vado a trovarla presto.
Ci siamo riviste per un secondo aperitivo e le ho portato dei regali per suo figlio, siamo state benissimo, abbiamo riso fino alle lacrime. Alla fine mi ha abbracciata forte e mi ha riempita di baci sulla guancia, io le ho fatto un paio di battutine del tipo che è sempre bella come il sole e lei mi ha sorriso e mi ha detto che in agosto parte in vacanze e ci potevamo vedere prima che partiva.
Da venerdì però è sparita e io mi domando come mai dopo esserci ritrovate e dopo la gentilezza che ho usato verso il figlio non mi chiede neanche un “come stai”? non sente il bisogno di sentirmi.
Secondo voi è possibile che provi ancora qualcosa per me ed è spaventata?
Io percepisco la palese attrazione fisica da ambo le parti.
Io sono ancora innamorata e mi basterebbe vederla ogni tanto così.... perché quando stiamo insieme siamo come in un altro pianeta.
Non voglio etichettarmi, sono sempre stata con uomini ma con lei è diverso.
Secondo voi perché è sparita?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Sara, la storia che racconta la si percepisce a tratti incantevole per la dolcezza che appare dallo sfondo del rapporto con questa donna, ed in particolare nel vostro incontro post-relazione vissuta. Ma a prescindere da questo aspetto emotivo evocativo, quello che le direi è intanto di questa sua capacità di aver accettato ed elaborato con maturità la separazione, senza portare risentimenti, ma con un atteggiamento aperto, positivo. Poi però lei si chiede come mai, a seguito dell'ultimo incontro così piacevole e condiviso, ci sia stata dall'altra parte un freno improvviso, pur avendo lei stessa chiesto di rivedervi. Credo nn ci sia dubbio sul fatto che questo blocco sia dovuto all'azione di una difesa necessaria per lei, per evitare di trovarvi nuovamente in una dinamica fuori controllo, e per evitare una ricaduta nella sofferenza. Lo si capisce che la sua ex compagna non ce la faccia a stravolgere forse certi canoni di vita impostata, per rendere realistica a tutti gli effetti la vostra meravigliosa storia. Pur avendo in sé un forte desiderio di avvicinarsi a lei. Perciò le auguro che la sua forza continui ad essere quella di una serena accettazione di tutto quello che è stato, e di una fiduciosa apertura alla vita, e a tutto ciò di entusiasmante che vorrà riservarle.


Sinceri auguri,


dr.Cameriero Vittorio

Ciao Sara,


capisco la tua intensa sofferenza per una storia che tu hai percepito come unica e in cui hai investito tutto il tuo cuore.


Temo però che tu sia rimasta ingabbiata in una situazione che ti crea soltanto frustrazione, dolore, senso di vuoto e tante domande a cui non sai dare una risposta (incertezza) .


La donna in questione ha un altro progetto di vita, in questi anni è andata avanti, ha avuto un bambino ed è ancora sposata. Sicuramente avrete vissuto dei momenti belli e intensi, ma tu non puoi accontentarti delle briciole, meriti molto di più e hai già sofferto troppo per questa relazione.


Potrebbe essere utile riflettere insieme ad uno Psicoterapeuta, per capire quali sono i tuoi bisogni profondi e come poterli soddisfare in una relazione d'amore, indipendentemente dal sesso della persona che incontrerai.


Inoltre ho notato che il tuo attaccamento verso questa donna sta perdurando molto nel tempo, anche se naturalmente non sei soddisfatta. Anche in questo caso sarebbe importante capire il perché.


Un abbraccio


Dott.ssa Ileana Fringuelli

Cara Sara


Ciò che lei ha provato per questa persona è sincero e molto commovente, ma penso che ormai la scelta sia stata fatta. Questa ragazza ha una famiglia,  e ha scelto di rimanere col marito. Hanno un bimbo. Davvero, cara Sara, pensa di poter accettare di vederla così? Si può accontentare di ciò? Non le fa male? Non so dirle per quale motivo sia sparita, ma posso suggerirle di volgere l'attenzione verso ciò che è davvero importante: se stessa. Rifletta se questo "vederla ogni tanto", a lungo andare, non potrebbe farle male. Forse oggi è disposta ad accettarlo, ma un domani? Se da sola non riesce ad uscire da questa situazione, chieda aiuto ad uno specialista, per fare in modo che possa darle gli strumenti necessari a superare e "staccarsi" da questa situazione.


Auguro con tutto il cuore buona fortuna


Dott.ssa Elisa Danza 

Buongiorno, ho letto la sua storia e mi sono detta "quando si vuole bene non si danno le briciole, ma ci si dona totalmente"... La persona che lei ama però le da solo dei momenti, quando vuole, ...e così la tiene legata, non la lascia andare e non le permette di guardare al nuovo e di costruire altro. Probabilmente a questa donna va bene così, in fin dei conti la sua famiglia se l'è costruita, ma lei cosa vuole dalla vita? che progetti ha? Forse dovrebbe iniziare a mettersi in contatto con quella parte più profonda che ha voglia di progettarsi.. buona fortuna. 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come affrontare un cambiamento con il proprio partner?

Salve, Sono una ragazza di 21 anni e sto con il mio ragazzo da circa tre anni. Stiamo molto bene ...

1 risposta
Soffro ancora per il tradimento di mio marito

Salve, dopo tre anni soffro ancora tantissimo per il tradimento di mio marito. La relazione è ...

6 risposte
Problemi di coppia

Buongiorno. È da qualche giorno che non faccio altro che litigare con il mio ragazzo con cui ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.