Non sento più il bisogno di fare l'amore con mio marito

Monica

Salve, sono Monica ho 30 anni e convivo con mio marito da 4 anni, siamo stati fidanzati altri 4 anni prima di andare a convivere, siamo stati innamoratissimi (dico siamo perché io non so se ci sono ancora ) abbiamo entrambi figli da altre convivenze passate, lui e ne ha 2 ed io 1, 4 anni fa abbiamo avuto un figlio insieme che doveva rafforzare il nostro rapporto (entrambi lo amiamo più di ogni cosa al mondo) però non e stato così, abbiamo avuto altri e bassi sempre pero lui dice di essere sempre innamorato, il mio problema da un paio d'anni da questa parte e che non ho proprio nessuna voglia di fare l'amore con lui, zero assoluto, avvolte succede ogni due tre mesi però immaginate che imbarazzo perché io a lui glielo detto che no lo faccio perché voglio ma perché lui insiste e cmq sostiene che per lui non è cambiato nulla ...ma per me si qualcosa sarà successo non penso minimamente al sesso neanche con un altro uomo se mai no lo so mi spererei.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Monica,

Cosa potrebbe essere cambiato in lei e nel sul “ideale” di coppia?

Mi sembra di capire che non è più sicura di amare suo marito.

- Cos’è per lei l’amore? Come trascorrete le giornate o il week end?

- Lei si sente sempre attratta da suo marito?

- Suo marito le sembra che le faccia mancare attenzioni o "presenza"? Com'è il vostro dialogo?

- E’ una persona che i “problemi” o lo stress quotidiano riesce ad allontanarlo o tende a ragionare e valutare molto le sue scelte di vita?

- Potrebbe essere che la “spensieratezza” sia venuta a mancare per la routine quotidiana?

- Ha provato a parlarne con suo marito? Come ha reagito? Sono state "attuate" e pensate delle possibili soluzioni?

- Lei, inoltre, cosa vorrebbe? Come la fa stare questa situazione? Le manca qualcosa?

- Com’era la vostra vita sessuale all’inizio? Se è cambiato secondo lei da quanto e da quando?

 

Mi scuso se ho fatto molte domande ma la sua richiesta non mi permette di dare indicazioni precise. Si evince profonda confusione e ha ben descritto la sua difficoltà però ritengo corretto avere maggiori dettagli per potermi esprime con più precisione. Se vorrà può contattarmi in privato rispondendo alle domande.

Da quanto emerso dalla sua descrizione, se la situazione le sta procurando emozioni e/o pensieri negativi, se ha delle paure per il vostro futuro e se volesse provare a capire questo cambiamento; le consiglio di chiedere una consulenza psicologica dove aprirsi insieme ad un professionista a riflessioni sul suo stato interno e sui vari pensieri sottostanti questo comportamento. Conoscendosi maggiormente, provando a darsi delle risposte, osservando alcune dinamiche di coppia e di vita potrebbe ritrovare la sua e la vostra serenità.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Buongiorno Monica,

In ogni coppia dopo qualche anno vi sono alti e bassi sia emotivamente che fisicamente anche perché la coppia si stabilizza e modifica il proprio comportamento. Nel suo caso visto che provenite entrambi da altre convivenze il problema potrebbe essere legato al passato e forse a qualche episodio che ricorda la passata convivenza.

Io le consiglio una psicoterapia affinché si possano affrontare i problemi prima che deteriorino ulteriormente il rapporto. Se è interessata non esiti a contattarmi anche tramite e-mail.

Cordiali saluti Dott. Francesca Abrami