Problemi di coppia

Voglio tornare nella mia città

Desy

Condividi su:

Ho 29 anni vivo in Spagna da 3 anni, sono venuta qui per seguire il mio fidanzato noi siamo insieme da 8 anni ma è già da molto tempo che mi rendo conto sempre di più che nella città dove mi trovo ora non sono felice ne lavorativame ne sentimentalmente perché mi manca da morire la mia famiglia, i miei amici la mia terra e di conseguenza non posso dare il 100% al mio uomo, lui aveva deciso di tornare in italia con me per riprovare insieme pero ultimamente sembra che non sia più convinto di ciò è io non so che fare, so solo che sto male e qualsiasi sia la mia scelta starei male perché o starei lontana da lui o starei lontana da casa mia e dalla mia famiglia, non so se potete aiutarmi a prendere la decisione migliore, vi ringrazio in anticipo.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Carissima Desy,


e' necessario che tu fai chiarezza prima di tutto sul rapporto con il tuo fidanzato se lo ami veramente e se il rapporto con lui ti riempie. Quando  si fanno delle scelte e' necessario accettare che vi sono un po' di sacrifici. Ti puoi organizzare con il tuo partner per andare in vacanza insieme in Italia per andare a trovare la famiglia, gli amici e tutto ciò che hai lì. Oppure altra possibilità cerca di comprendere il tuo fidanzato sui motivi sottostanti al suo non volere ritornare in Italia. Nel momento in cui hai deciso di vivere la coppia e di condividere è necessario che prendete le decisioni insieme. Dovete essere d'accordo sul vostro progetto di vita comune, sapendo che potete andare a trovare le famiglie di origine quando è possibile, ma che dovete pensare ad una vostra famiglia. Da figlia puoi diventare compagna, moglie e madre e occupare il tuo tempo nel progettare qualcosa per il vostro futuro. Non guardate soltanto al tempo presente, ma anche di ciò che sarà...vi auguro di scoprire ciò che volete. L'età è perfetta per intraprendere delle scelte responsabili. 


Cordiali saluti

Cara Desy


la risposta é semplice, ovunque sarai, se lontana dagli affetti o da casa é normale che ti manchi qualcosa.Ma quanto cresci nel frattempo!


sono sarda, ho studiato a Roma, vissuto a Bologna 16 anni, specializzata a Venezia ed ora sono in Germania con mio marito e i nostri bambini.lavoro a Bologna e viaggio per lavoro.ti capisco!ovunque mi manca qualcuno o qualcosa.ma se segui il cuore non sbagli.stare lontana e fare il tuo cammino significa convivere con la nostalgia , impegnarsi per vedere e sentire gli affetti...ma anche allargare le proprie radici.e tornare é sempre una bella emozione , che sia per sempre o per poco. L‘amore vero regge la distanza.


Buona fortuna

Gentile Desy,


Il mio consiglio è di cercare ancora un dialogo riguardo questo importante argomento con il suo compagno. Senza litigare, cercando di capire come poter gestire insieme la delicata situazione. Non si chiuda in sé stessa. Fatevi consigliare anche da eventuali sorelle o fratelli di cui vi fidate. Ricordi quando ha deciso di trasferirsi la sua Motivazione. Sicuramente, ripercorrendo come un Fotogramma i suoi ricordi, dal tempo antecedente al trasferimento e poi al trasferimento, prima da sola, poi con il suo fidanzato, saprete come uscire da questa "nostalgia". Verifichi, per lei stessa che, stava gia' scegliendo una strada per la sua vita in coppia. Un momento anche lungo, di stanchezza e timore o senso di estraneita' con nostalgia della famiglia, e'normale che prima o poi si presenti. E ripresenti. Cerchi di valutare con lucidita' prima di tornare indietro. Non e'semplice capire come scegliere la nostra vita. Come capire cosa desideriamo per noi stessi. Certo, se la scegliamo noi, se abbiamo questo Dono di poter essere Liberi di sceglierla, possiamo valutare meglio cosa e come e anche dove...ci possiamo realizzare!


Non si lasci confondere dalla nostalgia, sopratutto se ha potuto realizzarsi con il suo compagno e con il lavoro. Metteteci il cuore ma non dimenticate anche di ragionare in modo pratico, considerate che state costruendo la vostra vita. Cara Desy, valuti bene tutto prima di tornare indietro. Potrebbero essere necessari : un po' di maggior dialogo fra voi due e piccoli o medi aggiustamenti /cambiamenti.


Per venire a trovare la sua famiglia e'un breve tragitto.


Ed il paese spagnolo e'molto bello E ricco di opportunita'... da cio' che so.


Un abbraccio affettuoso da Roma.


 

Ciao Desy, aiutarti a prendere una decisione non è facile, soprattutto perchè l'unica che possa farlo sei tu. Possiamo aiutarti a valutare tutti i pro e i contro della cosa, ma hai scritto di non essere felice. Rimanere in questo limbo non aiuta, qualsiasi decisione tu prenda potrebbe far star male, non puoi aspettarti il contrario. Molto dipende da cosa vuoi, in una prospettiva di futuro. Le conseguenze dovrai assumertele tutte, in positivo ed in negativo.


Confrontati con il tuo fidanzato, lui sta bene in Spagna? riesce a comprendere bene il tuo malessere?


Resto a disposizione

Gentile Desy, non è facile aiutarla a prendere una decisione così importante per la sua vita: lei dice di essersi trasferita per seguire il suo ragazzo, ma non sembra aver davvero accettato un così grande cambiamento. Come immaginava che sarebbe stata la sua vita in Spagna? Aveva messo in conto eventuali difficoltà e frustrazioni, oltre alla nostalgia di casa? Non ha instaurato nuovi legami, oltre a quello col suo fidanzato? Cosa non la soddisfa nel suo lavoro? Pensa che, tornando in Italia, ritroverebbe la stessa situazione che ha lasciato tre anni fa?


Sarebbe importante, poi, se non l'ha già fatto, parlare sinceramente con lui e metterlo al corrente dei suoi sentimenti e del suo disagio, prima che questo stato di cose vi allontani troppo. Se questi spunti di riflessione non fossero sufficienti a farle prendere una decisione, le consiglio un consulto psicologico, anche a distanza (molti colleghi svolgono terapie online) per valutare in modo approfondito la sua situazione.


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Tenere o lasciare una relazione incrinata?

Buongiorno, Sto passando un periodo un po' particolare nella mia coppia. Sono fidanzata da 8 anni e ...

3 risposte
Dubbio amletico tra amante e marito

Ho 34 anni e da qualche mese sto vivendo una situazione terribile. Sono sposata da 6 anni con un ...

5 risposte
Problemi sessuali di coppia

Siamo una coppia di circa 40 anni, sposata da 15 anni, molto innamorata. Non abbiamo mai avuto limit ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.