Condividi su:

L'orgasmo femminile é meno meccanico e più complesso di quello maschile. Il piacere femminile resta sempre legato a stati d'animo, a situazioni del momento, ad emozioni fugaci che purtroppo, talvolta, impediscono di raggiungerlo.

Il fatto che esistano orgasmi diversi per la donna, cioè quello clitorideo e quello vaginale risale a Freud il quale sosteneva che quello "clitorideo" fosse su base nevrotica e quello "vaginale" fosse quello vero.

La moderna sessuologia con gli studi di Kaplan e succ.vi, ha stabilito che l'orgasmo é uno solo sia che la stimolazione provenga da quella del clitoride, sia che resti più concentrato nella vagina, attraverso la penetrazione. Infatti, il piacere si presenta con contrazioni vaginali ritmiche e, se vi é necessita anche di una stimolazione clitoridea non vi é nulla di strano, in quanto il clitoride é sempre coinvolto essendo sempre stimolato e massaggiato dai tessuti circostanti anche durante la penetrazione.

Una coppia nuova deve prima collaudarsi nella sua intimità, entrare in complicità per poter meglio esprimere le sue emozioni e, soprattutto per esprimersi liberamente. La donna, per viversi pienamente questo "piacere" deve avere fiducia in se stessa e possedere confidenza con il proprio corpo.

Tale confidenza non é da intendersi come ricerca del "fisico perfetto" e l'autostima non deriva dalla "bellezza del proprio corpo", ma dalla consapevolezza che ogni corpo, a prescindere da tutto, é in grado di dare e ricevere piacere.

Questa convinzione consente alla donna di "lasciarsi andare", di "farsi travolgere da quelle vibrazioni" pensando a se stessa. Cerchi di abbandonarsi senza temere il giudizio ed i pensieri del partner, non entri nel raziocinio, altrimenti l'orgasmo non si raggiunge. Questo piacere tanto ricercato e, tra l'altro poco raggiunto, in quanto sono molte le donne che fingono, necessita la presenza di fiducia nel partner. É questo il motivo per cui, all'inizio, il rapporto sessuale é meno soddisfacente e appagante poiché il piacere necessita di armonia e condivisione nella coppia e si raggiunge non al primo o al secondo incontro intimo.

Per arrivare all'acme del piacere, talvolta, quando la vita di coppia é collaudata dal tempo, possono entrare in gioco le fantasie, la ricerca di nuove posizioni e nuovi ambienti, il richiamo di immagini erotiche, del resto la libertà di esprimersi é fondamentale per arrivare all'orgasmo in una donna.

Inoltre, se nel corso del rapporto sessuale si provano stupende sensazioni bisogna potersi esprimere anche manifestando i propri desideri, le proprie preferenze facendo uscire la parte istintuale che appartiene agli esseri umani e non solo.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi sessuali"?

Domande e risposte

Problemi sessuali con il marito

Buongiorno, sono una donna di 35 anni, abbastanza attraente nonostante i 3 parti...solo che ho ...

4 risposte
Nn provo piacere

Salve, io dal mese di dicembre che sto avendo rapporti sessuali, la prima volta è stata ...

5 risposte
Inadeguatezza

Buonasera, avrei bisogno di capire i motivi per cui la mia compagna non riesce a lasciarsi andare, ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.