Problemi sessuali

Riuscirò ad avere il perdono di mia moglie?

Matteo

Condividi su:

Buonasera, l'altro giorno mia moglie è andata al lavoro e io sono rimasto da solo in casa con mio figlio di un anno e mezzo. Ad un certo punto ho sentito il bisogno di andare su annunci di prostitute e ho scritto a una di queste su whatsapp dove potesse trovarsi. Non avendo risposta ho lasciato perdere ma non ho cancellato il messaggio. Quando mia moglie è tornata dal lavoro e le ho fatto vedere una cosa sul cellulare ha visto per caso il messaggio e mi ha mandato via di casa. Mi ha preparato uno zaino con dei vestiti e dell'intimo e mi ha spedito a casa di mia madre. Premetto
Che noi siamo in affitto da 1 anno e mezzo, sposati da quasi 3. Ora lei è con nostro figlio nella casa in affitto. Premetto anche che tra di noi a livello sessuale va molto male, abbiamo fatto l'amore 2/3 volte negli ultimi 6 mesi... ora non so se mi riprenderà con se è mio figlio o non mi vorrà più... subito mi ha detto che ha perso tutta la fiducia che aveva in me ( giustamente) e che non voleva più vedermi... ora io sono a casa da mia mamma e cerco di sentirla il meno possibile... secondo voi il tempo può farla ricredere e magari perdonarmi??
Grazie e cordiali saluti.

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buon Giorno


Sono Carla Amadori


Il perdono passa attraverso un  processo lungo, di dialogo, ascolto, ammissione di un momento di fragilità. C'è bisogno di tempo, è nella distanza che ci si rende conto quanto l'altro è importante. Tuttavia i figli non vanno coinvolti nel conflitto, lei ha diritto alla frequentazione del figlio.Certamente nella vostra coppia ci sono delle difficoltà che vanno  superate, sarebbe indispensabile un percorso di coppia per rinnovare il vostro patto d'amore, ma in particolare per affrontare le fragilità che si rilevano nel suo racconto.


 

Buongiorno, 


Non è possibile rispondere alla sua domanda, tutto dipende da sua moglie e dalla relazione tra voi.


Se lei si rende conto di aver commesso un errore è possibile scusarsi, con consapevolezza e spiegando le ragioni del gesto. Non sarà facile affrontare la rabbia della moglie ma restare in silenzio a lungo non può portare ad alcun risultato. Comunicare è essenziale per la sopravvivenza della coppia, anche quando l'argomento è il sesso.


La sessualità è un elemento importante all'interno della coppia. C'è stato un cambiamento dopo la nascita di vostro figlio? Come avete vissuto la vostra sessualità nel tempo? È possibile recuperare il filo dell'argomento e trovare nuovi modi di vivere la vostra relazione e sessualità anche dopo questa frattura. Per fare questo ci vuole disponibilità da parte di entrambi, nel rispetto reciproco.


Cordiali saluti

Buongiorno, quello che lei descrive mi fa capire che la crisi nel suo matrimonio é culminata con il suo gesto, ma era già presente da un pó. Più che concentrarsi su sua moglie credo che la cosa migliore da fare adesso sia stare su se stesso, cercare di fare delle mancanze delle risorse per meglio comprendere cosa non abbia funzionato. Per il perdono ci vuole del tempo e deve avere pazienza. Le consiglio di rivolgersi uno specialista ed eventualmente tentare anche la via della terapia di coppia.


Spero di essere stata d'aiuto.

Salve Matteo nella sua lettera lo ha scritto chiaramente, tra lei e sua moglie manca intimità, non solo fisica ma anche relazionale, comunicativa. Avete un figlio piccolissimo e quando nasce un figlio la coppia deve fare spazio al nuovo nato con i suoi importanti bisogni di cure sia fisiche che affettive, necessarie al suo sviluppo fisico e psichico.La donna, così come l' uomo, sono chiamati a realizzare nuovi ruoli e funzioni, devono fare molte rinunce e dedicarsi, rispettivamente al figlio ed alla sicurezza e tranquillità della diade madre-figlio. Generalmente con la crescita del figlio e la conquista delle autonomie, la coppia cerca di ritrovarsi, di aumentare gli spazi di condivisione. Si é chiesto perché ha avuto bisogno di rivolgersi altrove? invece di parlare con sua moglie delle vostre difficoltà e del reciproco allontanamento dato che lei ha pensato di rivolgersi altrove. Forse dovrebbe, se é ancora innamorato di sua moglie, provare a riconquistarla, a mostrarle la sua intenzione di non perderla, nonostante le resistenze inevitabili di sua moglie e capire insieme come superare ció che é accaduto fra voi.


In bocca al lupo


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Parafilie e fantasie sessuali

Buonasera, Io ho due parafilie altrimenti dette fantasie sessuali che non mi creano disagio o proble ...

1 risposta
Marito passivo

Buongiorno Sono sposata, mamma di uno splendido bambino di 2 anni. Mio marito è un uomo ...

6 risposte
Ansia di coppia

Buonasera, vi scrivo perché vorrei sottoporre alla vostra attenzione quello che sta succedend ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.