Disturbi della personalità

Disturbo Istrionico di Personalità

Condividi su:

Il Disturbo Istrionico di Personalità è caratterizzato dall’incessante ricerca di attenzioni e da un’eccessiva emotività che porta il soggetto a ricercare l’approvazione degli altri servendosi spesso del suo aspetto fisico accompagnato da comportamenti provocanti o seduttivi.

Le personalità istrioniche presentano una notevole instabilità nei rapporti sentimentali e lavorativi in quanto tendono facilmente alla noia e non sopportano cali di attenzione, il che li spinge alla continua ricerca di nuovi stimoli. La loro preoccupazione principale è di ricevere l'approvazione e l'attenzione degli altri sentendosi a disagio quando non riescono a stare al centro dell'attenzione.

Queste persone si preoccupano eccessivamente del proprio aspetto fisico, visto spesso come unico strumento per attirare gli altri, cercando sempre di essere attraenti e spendono molto tempo, energie e denaro per le cure personali. Spesso questo forte bisogno di avere costantemente affetto e attenzione è dovuto ad una carenza affettiva provata in giovane età che accompagna l'individuo con un costante timore di essere abbandonato.

Criteri diagnostici per il Disturbo Istrionico di Personalità secondo il DSM IV

A. Un quadro pervasivo di emotività eccessiva e di ricerca di attenzione, che compare entro la prima età adulta ed è presente in una varietà di contesti, come indicato da cinque (o più) dei seguenti elementi:

  • è a disagio in situazioni nelle quali non è al centro dell’attenzione;
  • l’interazione con gli altri è spesso caratterizzata da comportamento sessualmente seducente o provocante;
  • manifesta un’espressione delle emozioni rapidamente mutevole e superficiale;
  • costantemente utilizza l’aspetto fisico per attirare l’attenzione su di sé;
  • lo stile dell’eloquio è eccessivamente impressionistico e privo di dettagli;
  • mostra autodrammatizzazione, teatralità, ed espressine esagerata delle emozioni;
  • è suggestionabile, cioè, facilmente influenzato dagli altri e dalle circostanze;
  • considera le relazioni più intime di quanto non siano realmente.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi della personalità"?

Domande e risposte

psicosi paranoide è uguale alla sindrome comiziale?

Buongiorno ho mia moglie che da piccola ha avuto la sindrome comiziale, che a me è stata ...

1 risposta
Bipolarismo e relazioni interpersonali

Salve, Vi scrivo, perché non so più dove sbattere la testa. La mamma del mio ragazzo ...

7 risposte
Sono fortemente borderline e mi sta curando uno psicologo con disturbo narcisistico della personalit

Buongiorno dottori, volevo chiedervi un parere. Secondo voi la relazione tra paziente borderline e ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.